Cronaca
Carabinieri

Rubano la borsa a un'anziana, vanno a prelevare con il bancomat e vengono arrestati

I malviventi avevano colpito al supermercato a Brugherio ed erano subito corsi a uno sportello intascando mille euro.

Cronaca Brugherio, 18 Giugno 2022 ore 09:26

Erano andati subito a prelevare con il bancomat della anziana donna cui avevano rubato la borsetta. Ma si sono imbattuti in un controllo di una attenta pattuglia dei Carabinieri della stazione di Brugherio e sono finiti in manette.

Due arresti a Brugherio

I due malviventi un uomo e una donna, sono ora chiamati a rispondere di furto aggravato e indebito utilizzo di strumenti di pagamento.

I militari della caserma di via Dante a Brugherio, durante un normale giro di controllo del territorio hanno notato una giovane donna intenta a prelevare da uno sportello bancomat, guardandosi più volte intorno. Un atteggiamento che non è sfuggito all'occhio attento degli uomini dell'Arma, grazie anche alla loro esperienza.

Così insospettiti, hanno sottoposto la donna a un controllo. Questa nel fornire i documenti, ha però cercato di nascondere nella manica della felpa la cifra di mille euro in contanti e una tessera bancomat intestata a una terza persona. Con sé aveva anche un biglietto di carta riportante il relativo codice scritto a penna. Condotta verso l’autovettura di servizio per approfondire il controllo, la donna, notato il complice, ha provato a metterlo in fuga urlando, ma è stato però prontamente bloccato dai militari e condotto in Caserma.

Qui, nel frattempo, si era presentata la proprietaria del bancomat, una signora classe ’41, per fare denuncia. La vittima ha raccontato ai militari di essersi recata poco prima a fare la spesa e che, in un attimo di distrazione, qualcuno si era appropriato della sua borsetta, nella quale era contenuto anche il bancomat. Proprio in quella circostanza la banca le mandava il messaggio con cui veniva informata del prelievo di 1000 euro effettuato con la sua tessera.

La borsa, trovata nella disponibilità dell’uomo, ed il relativo contenuto, sono stati riconsegnati alla vittima, mentre i due individui sono stati tratti in arresto e messi a disposizione dell’autorità giudiziaria.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter
Necrologie