Salute, benessere e femminilità | Sono tornati i Tè di Synlab-CamLei

Ha preso ufficialmente il via il nuovo ciclo di incontri che tra gennaio e maggio coinvolgerà il pubblico femminile con professionisti di diverse specialità mediche.

Salute, benessere e femminilità | Sono tornati i Tè di Synlab-CamLei
Monza, 06 Febbraio 2019 ore 09:00

Salute, benessere e femminilità | Sono tornati i Tè di Synlab-CamLei. Ha preso ufficialmente il via il nuovo ciclo di incontri che tra gennaio e maggio coinvolgerà il pubblico femminile con professionisti di diverse specialità mediche.

Salute, benessere e femminilità

In tre anni sono ormai diventati un must per le donne monzesi (e non), tanto da registrare il “tutto esaurito” nel giro di pochi giorni dal loro annuncio: i Tè della Salute organizzati presso la sede del Synlab-CAMLei di Monza sono un’occasione unica per approfondire tematiche di salute e benessere femminili in un contesto speciale. L’organizzazione prevede, infatti, un ambiente informale, la partecipazione di un pubblico molto ristretto, la presenza di professionisti a completa disposizione delle partecipanti per rispondere a loro dubbi e domande e, immancabile, un buon tè da degustare insieme. Da una recente indagine tra le partecipanti ai Tè della Salute, è emerso che la totalità delle donne che hanno risposto al questionario ha trovato le tematiche di forte interesse ed è intenzionata a seguire anche i prossimi appuntamenti, il 94% di loro apprezza la possibilità di confrontarsi con le altre partecipanti, il 100% l’ambiente protetto e rilassato e l’opportunità di interloquire direttamente con i medici.

Il primo appuntamento

Quest’anno, il primo incontro, dal titolo La genetica al servizio di benessere e prevenzione, è andato in scena ieri, martedì 29 gennaio, con un importante riscontro da parte del pubblico. Durante l’appuntamento, sono stati presentati i percorsi che Synlab CAM Monza ha attivato di recente per valutare e incrementare il benessere psico-fisico in un’ottica di prevenzione, grazie ai nuovi approcci integrati che comprendono anche lo studio del DNA. Durante la serata si è parlato della possibilità di conoscere l’impatto degli alimenti sul nostro organismo grazie anche ad analisi genetiche e biochimiche di ultima generazione, che consentono di individuare eventuali intolleranze o le componenti genetiche che portano a un’aumentata sensibilità nutrizionale. È stato inoltre affrontato lo spinoso tema delle diete dimagranti e la nuova possibilità di affidarsi a una dieta completamente personalizzata, basata sui risultati di innovative analisi di laboratorio, che consentono di scoprire cosa ostacola il calo ponderale specificatamente per ciascun individuo. Infine, sono state approfondite le dinamiche tipiche dell’invecchiamento precoce e le strategie per combattere radicali liberi, inquinanti, inflammaging, glicazione, etc.

Donne in gamba

Il secondo tè della salute, Donne in gamba. Prevenire e curare la malattia varicosa, si terrà mercoledì 27 febbraio, seguito dall’incontro Seno e femminilità tra “arte” e natura, bellezza e malattia, che si terrà martedì 26 marzo e che risponderà ai dubbi di tante donne circa la gestione pratica, la prevenzione e le conseguenze di interventi chirurgici al seno, effettuati sia per finalità estetiche che di salute. Il primo ciclo annuale di Tè della Salute si concluderà mercoledì 8 maggio con Patologie femminili sommerse: la battaglia alle diagnosi difficili, appuntamento mirato a fornire una panoramica di quelle malattie difficili da individuare, ma che impattano in maniera consistente, anche dal punto di vista epidemiologico, sulla salute femminile. I Tè della Salute si tengono come sempre alle ore 17.45 presso il Synlab-CAMLei di via Martiri delle Foibe 7 (ang. viale Elvezia) a Monza, con partecipazione libera e gratuita riservata a un numero ristretto di partecipanti. Per questo motivo, è fondamentale iscriversi presso la Segreteria Organizzativa: Sig.ra Sara Casati T. 0392397450 – email: sara.casati@synlab.it

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia