Guerriglia ultrà fuori dallo stadio a Sesto. Si gioca Inter-Torino, assalto dei milanisti

L'episodio al termine della finale di Supercoppa Primavera che è stata giocata al Breda

Guerriglia ultrà fuori dallo stadio a Sesto. Si gioca Inter-Torino, assalto dei milanisti
21 Febbraio 2019 ore 09:12

Sassi e colpi di mazza contro il pullman dei tifosi del Torino. L’episodio al termine della finale di Supercoppa Primavera che è stata giocata ieri, mercoledì, allo stadio Breda di Sesto San Giovanni, e che ha visto scendere in campo Inter e Torino. A entrare in azione – a differenza di quanto emerso nelle immediatezze – non sono stati dei supporter dei neroazzurri, bensì una quindicina di ultras del Milan. Uno di loro è stato fermato dalla Polizia di Stato.

Sassaiola contro pullman di tifosi del Toro

Sul campo era da poco terminata la partita per l’assegnazione della Supercoppa Primavera: il Torino aveva avuto la meglio sull’Inter per 6 a 4, ai rigori. Poi, fuori dallo stadio e dopo il fischio finale dell’arbitro, il parapiglia. Erano da poco passate le 22. In azione è entrato un gruppo composto da una quindicina di tifosi del Milan, armati di mazze e bastoni e con i volti coperti da sciarpe e passamontagna. Hanno preso di mira il piccolo pullman con a bordo alcuni tifosi granata, mandando in frantumi i finestrini e il lunotto posteriore del mezzo fermo nel piazzale antistante lo stadio. Il bilancio finale è di quattro feriti, pare non gravi, per fortuna.

L’intervento delle Forze dell’ordine

L’intervento della Polizia di Stato (che era impegnata allo stadio per garantire l’ordine pubblico) ha evitato che la situazione potesse degenerare ulteriormente. Uno dei facinorosi è stato fermato dagli agenti e interrogato a lungo nelle ore seguenti. Si tratta di un italiano di 25 anni, residente nel Milanese. Pare che il raid dei tifosi violenti del Milan fosse stato programmato con l’obiettivo di rubare la bandiera del Torino presente sul pullman. Per il 25enne è stata chiesta l’applicazione del Daspo. Caccia aperta da parte della Polizia nei confronti degli altri componenti della banda.

TORNA ALLA HOME PER LE ALTRE NOTIZIE DI OGGI