indagini in corso

Sassi contro la casa che ospita donne e bambini migranti

Inquietante episodio questa notte a Monza: atto vandalico o razzismo?

Sassi contro la casa che ospita donne e bambini migranti
Monza, 21 Luglio 2020 ore 12:38
Se si sia trattato di un inquietante episodio di razzismo o di un preoccupante atto vandalico saranno solo le indagini a stabilirlo: quel che è certo sono i sassi scagliati contro la casa che, a Monza,  ospita donne e bambini migranti

I sassi contro la casa che ospita donne e bambini migranti

L’episodio è avvenuto ieri sera, a Monza. Intorno alle 23 una volante della Polizia di Stato, insieme alla Polizia Locale, è intervenuta in via San Rocco dove si trova una  casa accoglienza per donne migranti, tutte in stato di quarantena dopo che una di loro è risultata positiva al Covid 19,  e dove sono ospitati anche dei bambini.  Come riferito dalle donne, poco prma ignoti avrebbero raggiunto l’abitazione e lanciato pietre. Un sasso ha anche sfondato una finestra, sfiorando una donna che stava dormendo. All’arrivo delle Forze dell’ordine degli ignoti lanciatori non c’era più alcuna traccia, dileguatisi nelle ombre della notte. E mentre gli agenti tranquillizzavano le migranti, alcune delle quali avevano in braccio i propri bimbi, sono partite subito le indagini: vandalismo o razzismo?  La risposta si avrà solo dalla indagini
6 foto Sfoglia la gallery
TORNA ALLA HOME PAGE 
Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia