Sbagliò l’operazione chirurgica, condannato

Pena (sospesa) di tre mesi per un medico del Policlinico di Monza.

Sbagliò l’operazione chirurgica, condannato
Monza, 23 Novembre 2018 ore 09:06

Sbagliò l’operazione chirurgica, condannato a tre mesi di pena (sospesa) un neurochirurgo del Policlinico di Monza.

Sbaglio l’operazione, condannato

Tre mesi di condanna, senza menzione, per un neurochirurgo del Policlinico di Monza che per un errore aggravò l’ernia del disco di un paziente 38enne di Osio Sotto, nella Bergamasca. Secondo quanto ricostruito dalla Procura della Repubblica di Monza, dopo l’intervento a cui era stato sottoposto le condizioni del paziente si erano infatti aggravate. Perché il medico era intervenuto sul quarto disco anziché sul quinto. Un errore che al paziente è costato giorni di dolore e di forzato riposo, con tutto il disagio che ne è conseguito.

I fatti risalgono a cinque anni fa

I fatti risalgono all’estate del 2013, ma soltanto la scorsa settimana il processo è giunto a conclusione. Il 59enne medico di San Donato Milanese è comparso davanti al giudice monocratico di Monza, Valeria Tiengo. Il paziente, costituitosi parte civile, era difeso dall’avvocato Fabrizio Negrini del Foro di Monza.

Il giudice ha condannato il chirurgo per colpa medica, in considerazione delle lesioni provocate per un intervento sbagliato. Lesioni giudicate a suo tempo guaribili in oltre due mesi. Di qui a condanna (senza menzione) e il pagamento di una provvisionale di 12.000 euro.

 

Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia