Cronaca
A un posto di blocco

Scappa al controllo e investe un poliziotto

Il colpevole che era alla guida dell'automobile è stato rintracciato e denunciato

Scappa al controllo e investe un poliziotto
Cronaca Monza, 17 Dicembre 2021 ore 18:26

Per scappare a un controllo di un posto di blocco hanno investito un poliziotto e poi si sono dati alla fuga. Ma non sono andati lontano.  E alla fine l'uomo alla guida, un 45enne, è stato denunciato. E' successo a Monza martedì, ma solo mercoledì è stato possibile individuare il fuggiasco.

Poliziotto investito a Monza

In occasione delle festività natalizie, la Questura di Monza e della Brianza, nell’ottica di un’intensificazione dei servizi di controllo del territorio, ha istituito una serie di controlli straordinari sul territorio. E proprio durante uno di questi, martedì 14 dicembre 2021, verso le 15 un equipaggio a Monza in viale Lombardia in prossimità della rotatoria del Rondò dei
Pini, ha intimato l’alt a una Citroen Nemo con due persone a bordo. Inizialmente tutto sembrava procedere come da routine durante le verifiche di rito. Sia  l'uomo al volante, un 45enne, sia il compare 63enne a bordo, come lui residente a Cinisello Balsamo, hanno mostrato un atteggiamento collaborativo. Ma presto le cose hanno preso tutt'altra piega.

La fuga e l'investimento

A un certo punto, infatti, i due  si sono dati a precipitosa fuga, investendo un operatore della Polizia di Stato e facendolo finire in ospedale con lesioni guaribili in quindici giorni.  A quel punto gli agenti della Questura di Monza assieme ai colleghi del Commissariato  di Cinisello Balsamo  si sono messi sulle tracce del veicolo. Hanno così trovato un'automobile che era entrata nel territorio di Cinisello a un orario e luogo compatibile con la fuga del veicolo investitore. Sono così  stati immediatamente istituiti massicci servizi di controllo per trovare i fuggitivi.

Il colpevole è stato denunciato

Già il giorno successivo, forse avendo capito la gravità della mal parata e sentendosi ormai il fiato sul collo, entrambi i passeggeri del veicolo hanno poi deciso di costituirsi spontaneamente alla Polizia di Stato. E  a quel punto il conducente, con diversi pregiudizi di Polizia, è stato deferito alla Procura della Repubblica in stato di libertà per resistenza e lesioni a pubblico ufficiale.

Necrologie