“Schiavo del gioco e dell’alcol, la Bibbia mi ha salvato”

Il 47enne desiano Maurizio Palermo ha raccontato come è uscito dal tunnel diventando una persona nuova.

“Schiavo del gioco e dell’alcol, la Bibbia mi ha salvato”
Desiano, 06 Maggio 2018 ore 12:47

Schiavo del gioco e dell’alcol, nella sua testimonianza il 47enne desiano Maurizio Palermo racconta come la Bibbia lo ha salvato.

Schiavo del gioco da quando aveva 17 anni

Ha iniziato a giocare al Lotto a 17 anni per poi passare alle slot machine, beveva e fumava.  Oggi, però, dopo essersi avvicinato ai Testimoni di Geova, Maurizio Palermo è una persona nuova. “Ho attraversato anni difficili senza apparente via d’uscita – spiega – Ho incominciato gradualmente a bere fino a diventarne schiavo quasi senza accorgermene neanche. Pian piano si è modificato il mio carattere; mi sono trasformato in una persona taciturna e irascibile”. Il desiano era anche, tra l’altro, un fumatore accanito. Le dipendenze gli costavano molto, non solo a livello fisico, ma anche economico: “La tranquillità in famiglia era spesso turbata dalle mie ricadute e il fatto di non riuscire a trovare un equilibrio faceva soffrire tutti quanti”. Nel 2008 ha iniziato a studiare la Bibbia e da lì è iniziato il suo cambiamento: “Sentivo che Dio mi stava dando la possibilità di ripartire da capo e che questa volta ce l’avrei fatta”. Con grande forza di volontà ha modificato il suo comportamento: “Ora sono veramente libero e felice di poter dare un buon esempio ai miei due figli.  Il tempo che prima impiegava a soddisfare i suoi vizi, adesso lo usa per aiutare altri a fare i suoi stessi cambiamenti: “Insegno la Bibbia alle persone e ringrazio Dio ogni giorno di avermi dato il Suo sostegno”.

Sono 211 le persone uscite da vari problemi grazie alla Bibbia

Sono  211 le persone del nostro territorio aiutate a liberarsi da una serie di piaghe sociali. Sono questi i risultati del sondaggio dei Testimoni di Geova nelle 9 congregazioni di cui fanno parte i Comuni del Giornale di Seregno e del Giornale di Desio: 12 le persone che grazie allo studio della Bibbia hanno superato i problemi di droga, 6 quelle che si sono liberate dall’alcolismo, 79 dal tabagismo, 6 dal gioco d’azzardo, 7 quelli che hanno risolto i problemi con la giustizia, 88 hanno abbandonato un linguaggio violento, in 3 non commettono più violenze domestiche, 10 hanno superato la crisi matrimoniale. In Italia, invece, sono quarantaseimila in tutto i casi risolti dalla confessione religiosa. “Non vogliamo sostituirci – commenta Sergio Cazzaniga, portavoce dei Testimoni della zona – ai professionisti che lavorano con grande dedizione per accompagnare le vittime nel lento processo di ripresa, ma abbiamo constatato quanto anche i consigli biblici siano pratici e attuali per vincere pesanti piaghe sociali”.
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia