Importante

Sconto sul parcheggio, ecco come ottenerlo

Compilare il questionario online del Comune di Monza sulla mobilità è doppiamente conveniente

Sconto sul parcheggio, ecco come ottenerlo
Cronaca Monza, 05 Febbraio 2021 ore 09:28

Prende il via in questi giorni la campagna di rilevazione sui “bisogni di mobilità” a Monza. Aiutare il Comune nel compilare il questionario è doppiamente conveniente. Non solo per dare il proprio contributo alla redazione del  Piano Urbano della Mobilità Sostenibile della città di Monza.  Ma anche perché dedicando 5 minuti per compilare il form online si può ottenere un codice sconto per i parcheggi.

Scontro sul parcheggio, ecco come

E’ online su www.comune.monza.it e su https://www.monzamobilita.it/pums.html il questionario da compilare. I dati non saranno in alcun modo conservati, se non trattati in maniera aggregata ed anonima per le finalità legate alla pianificazione della mobili. I dati servono per  il piano strategico che si propone di soddisfare i bisogni di mobilità delle persone e delle imprese nelle aree urbane e periurbane per migliorare la qualità della vita nelle città, con una visione di medio-lungo termine. Al termine del questionario, chi vorrà indicare un indirizzo email, riceverà un codice sconto per utilizzare uno dei servizi di mobilità oggi attivi a Monza: 30% lo sconto per l’utilizzo dei monopattini, 2 giorni di abbonamento gratis per il servizio di Bike Sharing. Chi utilizza i parcheggi gestiti da Monza Mobilità presso l’ospedale San Gerardo e presso l’ingresso di Porta Monza al Parco avrà la possibilità di compilare il questionario cartaceo, ricevendo un biglietto omaggio di uscita dal parcheggio per quella giornata. Per il mese di febbraio le date individuate per compilare il questionario e parcheggiare gratuitamente sono il 10 e il 18 al parcheggio dell’Ospedale San Gerardo e il 20 febbraio al parcheggio del Parco.

Il questionario e i cittadini

Il Piano richiede il coinvolgimento dei cittadini e degli stakeholder per coordinare le politiche tra diversi settori: trasporti, urbanistica, ambiente, attività economiche, servizi sociali, salute, sicurezza ed energia in collaborazione con i diversi enti di governo del territorio. Uno degli strumenti più utilizzati nelle fasi iniziali di costruzione del Piano è il questionario: “Attraverso le risposte che verranno raccolte – spiega l’Assessore alla Mobilità Federico Arena – potremo ricostruire il quadro degli spostamenti dei cittadini che si muovono sul territorio della città di Monza: il contributo di ciascuno è molto prezioso, perché solo attraverso l’ascolto dei bisogni sarà possibile disegnare un piano su misura degli utenti, efficace nel rispondere alle esigenze reali della popolazione”.

I dati raccolti

I dati saranno raccolti in modo completamente anonimo e forniranno indicazioni:

§ sulle abitudini e sui mezzi utilizzati per gli spostamenti sia sistematici, come casa-lavoro, casa-scuola, sia occasionali, come ad esempio per fare shopping;

§ sulle criticità incontrate negli spostamenti, relative sia allo stato delle infrastrutture a servizio della mobilità per auto, biciletta, monopattini o piedi, sia allo stato dei mezzi del trasporto pubblico autobus e treno;

§ sui punti di forza e di debolezza delle modalità di spostamento utilizzate, attraverso delle domande di valutazione e i motivi che spingono ad utilizzare alcuni mezzi piuttosto che altri;

§ sulle preferenze di alcune azioni di mobilità sostenibile attivabili sul territorio.

 

 

 

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Idee & Consigli