Cronaca
Misure

Scontri con bastoni e cinture alla partita del Monza, 9 Daspo

I tifosi si sono affrontati fuori dallo stadio durante la partita Monza Vicenza

Scontri con bastoni e cinture alla partita del Monza, 9 Daspo
Cronaca Monza, 01 Aprile 2022 ore 08:18

Per gli scontri avvenuti durante la partita Monza Vicenza sono arrivati 9 Daspo della durata da 5 a  3 anni.

Daspo per gli scontri del Monza

Il Questore della Provincia di Monza e della Brianza, Marco Odorisio, ha disposto 9 provvedimenti di Daspo, della durata da cinque a tre anni nei confronti di nove persone che in occasione dell’incontro di calcio valevole per il campionato di serie B Monza - Vicenza del 12 marzo scorso, al termine della gara si sono resi protagonisti di violenti scontri.
In quella circostanza al termine dell’incontro un gruppo di sostenitori locali, alcuni travisati e con in pugno aste, bastoni e cinture, si dirigeva verso il parcheggio riservato agli ospiti, in via Tognini, dove i vicentini accortisi dell’arrivo dei monzesi divellevano la rete di recinzione, scontrandosi in modo violento con l’altro gruppo con lancio di oggetti, oltre che pugni, calci e colpi inferti con oggetti contundenti.

L'intervento della Polizia fuori dallo Stadio

L’intervento della Polizia di Stato ha separato i due gruppi evitando che la situazione potesse ulteriormente degenerare.
A seguito di tali fatti, però, gli agenti della Digos e dell’Ufficio Polizia Anticrimine della Questura di Monza e della Brianza, in collaborazione con gli omologhi uffici della questura berica, iniziavano mirati  accertamenti finalizzati alla identificazione delle persone coinvolte nelle violenze.
Infatti, dalla visione dei filmati estrapolati dai sistemi di video sorveglianza e realizzate anche dal personale del gabinetto polizia scientifica della Questura di Monza, sono state  identificate 9 persone, rispettivamente 5 monzesi e 4 vicentini, partecipanti agli scontri.

Anche dei recidivi nel gruppo

Da accertamenti, in particolare, si è scoperto che  tre sostenitori monzesi e due sostenitori vicentini erano recidivi ed erano stati già destinatari di precedenti provvedimenti di Daspo per violenze e reati da stadio commessi in occasione di incontri di calcio.
Alla fine sono stati  5 i Daspo nei confronti dei sostenitori monzesi, 3 della durata di 5 anni e 2 della durata di 2 anni, e a carico dei 4 tifosi vicentini altrettanti divieti di accesso alle manifestazioni sportive della durata di anni 5 nei confronti di 2 ed anni 3 a carico dei restanti 2.
Proseguono gli accertamenti della Questura di Monza e della Brianza e della Questura di Vicenza al fine di identificare altre persone coinvolte negli scontri del 12 marzo 2022.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter
Necrologie