Menu
Cerca
Villasanta

Scuole chiuse, lo sfogo di una insegnante (e assessore)

L'amarezza di Laura Varisco, insegnante alla scuola elementare "Oggioni" di Villasanta e assessore ai Servizi Sociali nella Giunta villasantese guidata da Luca Ornago

Scuole chiuse, lo sfogo di una insegnante (e assessore)
Cronaca Vimercatese, 05 Marzo 2021 ore 08:34
Scuole chiuse in Lombardia, lo sfogo di una insegnante e assessore ai Servizi Sociali nella Giunta di Villasanta. Lei è Laura Varisco, insegnante alla scuola elementare “Oggioni” di Villasanta.
A poche ore dalla decisione del governatore Attilio Fontana di chiudere tutte le scuole della Lombardia, Varisco si è lasciata andare ad uno sfogo sui Social.

Scuole chiuse in Lombardia

La decisione tanto temuta alla fine è stata presa. Tutte le scuole della Lombardia sono chiuse da oggi, venerdì 5 a, formalmente, domenica 14 marzo.

In pratica tutta la Lombardia dalla mezzanotte è in zona arancione rinforzata a causa della terza ondata ormai in corso che ha determinato anche un aumento forte dei ricoveri nelle Terapie intensive.

La Giunta lombarda non ha disposto solamente la chiusura delle scuole, ma anche un’altra serie di misure restrittive: è, infatti, interdetto l’accesso alle aree gioco e ai parchi.

“Dalla mattina alla mattina, tale è stato il preavviso: efficienza lombarda”

“Eccoci qua – inizia così il lungo sfogo dell’assessore Laura Varisco –  Dopo sei mesi di lezione, per la prima volta, si va in didattica a distanza. E questa volta, su decisione di Regione Lombardia, dalla mattina alla mattina. Tale è stato il preavviso. Efficienza lombarda. Ma noi insegnanti, nonostante le critiche di molti, in poco tempo, abbiamo preparato tutto. Avreste dovuto essere lì con noi per vedere cosa è accaduto a scuola in sole due ore. Abbiamo parlato con le nostre bambine e i nostri bambini. Abbiamo rassicurato pianti. Sì, perché, alcuni bambini hanno pianto. “Ci state togliendo tutto, e voi mi mancherete tutti” ha detto una mia alunna di prima elementare.
E li abbiamo rassicurati con i sorrisi dei nostri occhi, che non sono mai mancati, e con le mani pulite. Perché a scuola le regole sono sempre stare rispettate, mascherina, mani pulite e distanza. Abbiamo preparato il materiale che utilizzeremo in questa settimana di DaD (sarà solo una settimana???) e organizzato le attività per i nostri bambini speciali.Non uno di meno. E questa mattina, anche se a distanza, condivideremo i nostri sorrisi, i più belli che non abbiamo mai mostrato ai nostri bambini di prima. Finalmente vedrò i loro bei faccini.
Perché noi maestre e maestri siamo così. Sappiamo trovare sempre il bello in questo nostro lavoro. Il lavoro più bello del mondo. Non perché come dicono molti, noi non lavoriamo o abbiamo tante vacanze, ma il più bello perché carico di emozioni, ricco di relazioni, di sorrisi, di abbracci e soprattutto di sguardi.E allora si parte, sicuri che anche questa avventura porterà noi, le nostre bambine e i nostri bambini molto lontano”.
Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Necrologie
Idee & Consigli