Monza Provincia

Scuole superiori: “Continuiamo a garantire le lezioni in sicurezza e in presenza”

Il presidente Luca Santambrogio chiede collaborazione ai dirigenti scolastici, invitati a comunicare tempestivamente eventuali episodi di contagio.

Scuole superiori: “Continuiamo a garantire le lezioni in sicurezza e in presenza”
Monza, 14 Ottobre 2020 ore 13:12

Scuole superiori: “Continuiamo a garantire le lezioni in sicurezza e in presenza”. Il presidente Luca Santambrogio interviene dopo le disposizioni dell’ultimo Decreto del Presidente del Consiglio e chiede collaborazione ai dirigenti scolastici, invitati a comunicare tempestivamente eventuali episodi di contagio.

Scuole superiori: “Continuiamo a garantire le lezioni in sicurezza e in presenza”.

E’ ufficialmente in vigore il nuovo Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri  di ottobre con regole più stringenti contro il contagio da Covid 19, che non prevede restrizione per le attività scolastiche.

Visto il Dpcm e considerate le notizie che da giorni si stanno diffondendo su episodi di contagio in alcune classi degli Istituti superiori della Brianza, la Provincia mantiene alta l’attenzione per continuare a garantire condizioni di sicurezza per lo svolgimento delle lezioni in presenza.

Il presidente della Provincia MB Luca Santambrogio ha inviato una lettera ai dirigenti scolastici per rassicurarli sulla continua presenza e vicinanza dell’Ente, invitandoli a continuare la strada della collaborazione e condivisione che è stata intrapresa nei mesi scorsi.  In questa fase, infatti, la condivisione di tutte le informazioni utili circa l’andamento dei contagi nelle scuole superiori è fondamentale per permettere, se necessario, di rimodulare l’organizzazione e la gestione dei servizi scolastici gestiti dalla Provincia. E anche per avere un quadro aggiornato e più certo circa l’andamento della pandemia sul nostro territorio.

“Sappiamo bene che i dirigenti scolastici non sono tenuti a darci queste informazioni, ma riteniamo che sia fondamentale continuare a fare squadra e collaborare per il bene dei nostri alunni. Per minimizzare i rischi e agire in maniera coordinata, ho richiesto, pertanto, la collaborazione nel comunicare tempestivamente alla Provincia ed ai sindaci interessati, ogni evento legato alla diffusione del contagio da virus Covid-19 – o sospetto tale – che influisca in qualche maniera sull’andamento delle attività educative e scolastiche, assicurando sin d’ora il corretto trattamento dei dati e le finalità istituzionali per le quali le informazioni verranno utilizzate”.

Tra i servizi erogati dalla Provincia che quest’anno sono organizzati in relazione alle prescrizioni anticontagio rientra il servizio calore che sarà attivato dal prossimo lunedì 19 settembre:

“Siamo pronti a fare partire il servizio calore, tenendo conto che ad ogni cambio d’ora sarà necessario aerare le classi. Nelle giornate più fredde potrebbe rappresentare un disagio ma contiamo sulla collaborazione dei docenti, degli alunni e dei genitori per organizzare le lezioni anche in funzione di questa operazione necessaria. Al momento non possiamo autorizzare il riscaldamento per lo svolgimento delle attività extrascolastiche e pertanto chiediamo alle scuole di programmare tutte quelle attività che abitualmente venivano svolte in orario extrascolastico, all’interno del normale orario scolastico”.

Nel frattempo la Polizia provinciale, su indicazione della Questura, collaborerà con le altre forze dell’ordine per garantire il rispetto delle normative all’entrata e all’uscita dei plessi scolastici.

TORNA ALLA HOME PAGE

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia