“Se sono venuta al mondo è grazie al Papa buono”

La testimonianza della concorezzese Silvia Moino in occasione del ritorno a Sotto il Monte delle spoglie del Pontefice.

“Se sono venuta al mondo è grazie al Papa buono”
Vimercatese, 29 Maggio 2018 ore 09:14

“Se sono venuta al mondo è grazie al Papa buono”. E’ con queste parole che la concorezzese Silvia Moino racconta il legame particolare che la lega a Papa Giovanni XXIII. La 51enne, infatti, è nata nonostante un parto drammatico, in cui sia lei che la madre hanno rischiato di perdere la vita.

“Papa Roncalli diede a mia madre la forza di partorire”

Il ritorno a Sotto il Monte delle spoglie di Papa Roncalli è l’occasione per Silvia di raccontare la sua, incredibile, storia.

“Ero podalica e per mia mamma si trattava del settimo parto – ha spiegato – Stavo soffocando e lei non aveva più forze per proseguire nel parto. Pregando il Papa tuttavia successe qualcosa di inspiegabile e mia mamma riuscì a darmi alla luce”.

Tutta i particolari della storia e le foto della vita di Silvia Moino sul Giornale di Vimercate in edicola da oggi, martedì.

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia