Cronaca
E' successo a Meda

Sedicenne alla guida di un'auto salta il posto di controllo, inseguito e fermato a Milano

E' stato denunciato per resistenza e sanzionato per guida senza patente, oltre che per aver violato le normative anti-Covid.

Sedicenne alla guida di un'auto salta il posto di controllo, inseguito e fermato a Milano
Cronaca Seregnese, 25 Marzo 2021 ore 08:16

Sedicenne alla guida di un'auto salta un posto di controllo a Meda, inseguito e fermato a Milano. Denunciato e sanzionato.

Sedicenne alla guida salta il posto di controllo a Meda

E successo attorno alle 13.30 di domenica 21 marzo 2021, a Meda, in Via Cadorna. Un 16enne residente in città, alla guida della Renault Twingo nera della madre, con a bordo due donne peruviane rispettivamente di 41 e 19 anni, non si è fermato all'alt intimato dai Carabinieri del Radiomobile della Compagnia di Seregno, nella circostanza impegnati in un posto di controllo.

Inseguito e fermato a Milano

Ne è scaturito un inseguimento che si è protratto per le vie cittadine prima e sulla S.P. ex S.S. 35 Milano-Meda poi, per terminare in via Fermi di Milano dove l’autovettura è stata bloccata, in collaborazione con altre pattuglie del Radiomobile di Desio e dei Carabinieri di Nova Milanese, sopraggiunte in ausilio.

Denunciato e sanzionato

Il 16enne è stato denunciato per resistenza a pubblico ufficiale (art. 337 c.p.) e sia nei suoi confronti che verso la madre esercente la patria potestà e obbligata in solido, si è altresì proceduto a contestare le seguenti sanzioni previste del codice della strada: art. 192 co.1 e co. 6 c.d.s. (inottemperanza all’alt di funzionari o agenti); art. 115 co.5 c.d.s. (incauto affidamento di veicoli per mancanza di requisiti); art. 116 co. 14 c.d.s. (incauto affidamento veicoli a persona senza patente); art. 116 co.15 e co. 17 c.d.s. (guida senza patente) per un importo complessivo di circa 8mila euro in misura ridotta. I militari hanno infine contestato la violazione delle misure di contenimento Covid-19 (divieto di spostamento), applicando la sanzione minima di 400 euro.

Necrologie