Selfie sui binari e alla Medaspan, ragazzi beccati dai vigili

Identificato un gruppo di adolescenti che si divertivano a sfidare il pericolo in stazione e tra gli stabili fatiscenti

Selfie sui binari e alla Medaspan, ragazzi beccati dai vigili
17 Maggio 2017 ore 17:15

Selfie sui binari e giochi pericolosi all’ex Medaspan immortalati dagli amici con foto che poi facevano circolare su whatsapp: identificati dagli agenti della Polizia locale di Meda alcuni ragazzi dai 12 ai 15 anni che si “divertivano” a salire sui tetti dei capannoni dell’area dismessa di via Giardino e a rincorrere i convogli alla stazione ferroviaria.

Giochi pericolosi e foto per immortalare le “imprese”

Gli adolescenti si divertivano a sfidare il pericolo salendo sui tetti degli edifici, con il rischio che parte del tetto cedesse e che potessero cadere. Ma oltre all’ex Medaspan, i ragazzi per loro “imprese” sceglievano anche la stazione, con giochi pericolosi al passaggio dei convogli.

Una mamma ha visto le foto e avvisato il sindaco

A scoprire come i ragazzi si divertivano a trascorrere il tempo libero, la mamma di uno di loro che sul telefonino del figlio ha visto le foto scattate tra gli stabili fatiscenti e le scale pericolanti, e in stazione, mentre un amichetto rincorreva il treno in transito. La medese ha subito avvisato il sindaco Gianni Caimi e gli agenti della Polizia locale, ai quali nel frattempo erano arrivate diverse segnalazioni.

Identificati i ragazzini che si scattavano selfie sui binari

Grazie alle indicazioni fornite, i vigili, nel corso di un sopralluogo all’ex Medaspan, sono riusciti a “beccare” i ragazzini e hanno avvisato i genitori, naturalmente ignari di tutto.

 

 

 

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia