E’ senza biglietto del bus: arrivano i vigili e finisce nei guai

La stessa scena si è ripetuta anche ieri pomeriggio solo che questa volta si è trattato di 8 richiedenti asilo del Centro di Agrate Brianza

E’ senza biglietto del bus: arrivano i vigili e finisce nei guai
07 Settembre 2017 ore 14:44

Non paga il biglietto del bus e non vuole scendere dal mezzo: i vigili lo portano in Comando e scoprono che è clandestino

I controlli del NET

Girovagava per l’Italia dal 2014 in totale clandestinità. A scovarlo, senza saperlo, sono stati i controllori del NET di Monza che ieri mattina, dopo averlo invitato a scendere dall’autobus senza successo perchè sprovvisto di biglietto, hanno allertato la Polizia locale.

L’uomo infatti, egiziano di 21 anni, non ne ha voluto sapere di scendere dal mezzo pubblico, tantomeno di pagare il biglietto o fornire i documenti per permettere ai controllori di fare la multa. Risultato? Il personale del NET è stato costretto a contattare la Polizia locale che giunta sul posto, in piazzale Castello, ha prelevato l’uomo e l’ha portato in Comando.

La scoperta del clandestino

E proprio negli uffici della locale la scoperta della clandestinità. Il 21enne vagava senza permesso sul territorio italiano dal 2014, ovvero da quando era sbarcato a Siracusa, probabilmente su uno dei tanti barconi che approdano in Sicilia durante la stagione estiva. L’egiziano è stato accompgnato all’ufficio immigrazione della Questura di Milano per il rimpatrio.

 Profughi del centro di Agrate Brianza

La stessa scena si è ripetuta anche ieri pomeriggio. Gli agenti sono stati chiamati sempre dal personale NET per un controllo in piazzale Marconi. Solo che questa volta a non voler pagare il biglietto erano in 8 di diverse nazionalità: ganesi, nigeriani e originari del Gambia, età media 20 anni. Una volta in Comando, i vigili hanno scoperto che erano richiedenti asilo e provenivano tutti dal Centro della Croce Rossa di Agrate Brianza.

Gli operatori del Centro sono stati subito avvisati del fatto e lo stupore è stato tanto: ogni mattina infatti i volontari di Agrate consegnano ai profughi un biglietto per spostarsi con i mezzi pubblici. Tutti e 8 i cittadini extracomunitari sono stati quindi sanzionati e sono poi rientrati nel Centro di Agrate Brianza. Questa volta con il biglietto in regola.

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia