Cronaca
Guardia di Finanza

Sequestrati 640mila euro a uno studio legale e a un mobiliere

La misura nei confronti di un imprenditore del settore del mobile di Desio e uno studio legale e di ingegneria di Seregno

Sequestrati  640mila euro a uno studio legale e a un mobiliere
Cronaca Seregnese, 22 Settembre 2022 ore 08:26

La Guardia di Finanza ha eseguito una confisca definitiva di oltre 640mila euro nei confronti di un imprenditore e di due professionisti brianzoli condannati per evasione fiscale dell'ordine di circa 1,3 milioni di euro

Sequestrati oltre 600mila euro

I Militari della Compagnia della Guardia di Finanza di Seregno, su delega della Procura della Repubblica di Monza, hanno eseguito i provvedimenti di confisca (sia diretta sia per equivalente di denaro ed altri beni mobili ed immobili) per un valore complessivo di oltre 640mila euro, disposti con sentenze del Tribunale monzese  e confermati dalla Corte di Appello di Milano, nei confronti di un imprenditore e due professionisti condannati a vario titolo per omessa presentazione della dichiarazione annuale delle imposte ed omesso versamento di ritenute dovute o certificate.
Gli ordini di confisca scaturiscono da attività ispettive e successive indagini di polizia giudiziaria effettuate dalle Fiamme Gialle a carico di un’impresa operativa a Desio nel settore della fabbricazione di mobili e di due studi professionali di Seregno esercenti rispettivamente attività legali e di ingegneria.
Nel corso delle attività investigative i finanzieri hanno accertato che l’imprenditore e i due professionisti si erano resi responsabili di condotte  strumentali all’evasione fiscale, perpetrate attraverso l’occultamento di ricavi per oltre 1 milione di euro ed il mancato versamento di ritenute fiscali per circa 230.000 euro, con un danno all’Erario per complessivi 640 mila euro.
Al termine delle indagini,  i militari della Compagnia di Seregno hanno individuato i beni oggetto delle confische eseguite fino alla concorrenza dei profitti dei reati tributari ascritti.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter
Necrologie