Seregno: dietrofront del Comune, niente alloggio ai senzatetto

Dichiarato inagibile l'immobile del parco XXV Aprile che il Comune aveva messo a disposizione delle associazioni del volontariato per ospitare i clochard. Polemiche e dure critiche dalle minoranze in Consiglio comunale 

Seregno: dietrofront del Comune, niente alloggio ai senzatetto
07 Febbraio 2017 ore 14:35

Dichiarato inagibile l’immobile del parco XXV Aprile che il Comune inizialmente aveva messo a disposizione delle associazioni del volontariato per ospitare i clochard durante il periodo invernale. “Solo un problema tecnico e altri immobili comunali non ce ne sono – commenta il sindaco, Edoardo Mazza – A differenza dei privati, l’Amministrazione non può ospitare chiunque e deve rispettare delle regole”.

Fra le ipotesi al vaglio del Comune la richiesta alle Ferrovie di riaprire nelle ore notturne la sala d’attesa della stazione, chiusa nel recente passato per problemi di ordine pubblico. Delusione e critiche dalle associazioni locali, durissime le reazioni dei partiti di minoranza in Consiglio che parlano di “disinteresse” e “vergogna per la città”.

TUTTI I PARTICOLARI DELLA NOTIZIA E LE FOTO SUL GIORNALE DI SEREGNO IN EDICOLA E NELL’EDIZIONE SFOGLIABILE ONLINE PER SMARTPHONE, TABLET E PC

 

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia