Cronaca

Seregno: l'ex assessore Ciafrone interrogato dal Gip di Monza

L'avvocato Michele Sarno: "Ha risposto alle domande e chiarito tutto, nessuna contiguità con i personaggi coinvolti"

Seregno: l'ex assessore Ciafrone interrogato dal Gip di Monza
Cronaca Seregnese, 05 Ottobre 2017 ore 16:25

Seregno: l'ex assessore Gianfranco Ciafrone interrogato dal Gip di Monza

L'ex assessore Gianfranco Ciafrone, giovedì intorno a mezzogiorno, è stato ascoltato dal Gip di Monza nell'ambito della maxi inchiesta della magistratura sull'urbanistica di Seregno che ha portato all'arresto del sindaco, Edoardo Mazza, e del costruttore Antonino Lugarà, entrambi con l'accusa di corruzione. Ciafrone è indagato per abuso d'ufficio e interdetto dal pubblico esercizio.

Ex assessore interrogato, il legale: "Ha chiarito tutto"

Il colloquio è durato circa un'ora, durante la quale ha risposto a tutte le domande del giudice Pierangela Renda. Il legale di Gianfranco Ciafrone, Michele Sarno di Salerno, all'uscita dal Tribunale ha dichiarato: "Ci dichiariamo soddisfatti. Ciafrone ha chiarito tutte le vicende e ha ribadito di avere sempre agito correttamente, perché come tecnico ha sempre fatto affidamento su altri tecnici".

"Siamo sereni e fiduciosi nella magistratura"

L'avvocato ha spiegato che "come assessore non ci sono mai state frequentazioni assidue né contiguità con personaggi coinvolti nell'inchiesta e al Gip sono state chiariti anche gli altri episodi. Siamo sereni e fiduciosi nel corretto operato della magistratura, che faccia luce su tutte le vicende. Ciafrone ama le istituzioni e per questo si è dimesso, avrebbe potuto non farlo. E in Italia lo fanno in pochi".  Infine il legale, Michele Sarno, ha dichiarato che nei prossimi giorni presenterà istanza per la revoca dell'interdizione dai pubblici uffici.

In Tribunale anche il dirigente Franco Greco

Oggi è comparso in Tribunale per l'interrogatorio di garanzia anche il dirigente dell'Area Lavori pubblici, Franco Greco, indagato per abuso d'ufficio e interdetto dal pubblico esercizio. Previsto anche l'interrogatorio di Mauro Facchinetti, dipendente dell'ufficio Tecnico, anche lui indagato.

Seguici sui nostri canali
Necrologie