Seregno: vive al freddo nelle case comunali

In via Einstein la disavventura di un 63enne da oltre due mesi con la caldaia guasta e senza l'acqua calda

Seregno: vive al freddo nelle case comunali
06 Dicembre 2016 ore 15:06

Da oltre due mesi vive al freddo nell’alloggio comunale di via Einstein, a Sant’Ambrogio. Accade a un 63enne che risiede al secondo piano del civico 39: per un guasto irrisolto alla caldaia, non dispone del riscaldamento e dell’acqua calda. Alla sera la temperatura in casa scende a pochi gradi ed è costretto a infilarsi sotto le coperte del letto per scaldarsi almeno un po’. Riesce a sciacquare soltanto il viso e le mani ma per fare una doccia calda è costretto a raggiungere l’abitazione dell’anziana madre, nel quartiere San Carlo.

A peggiorare la situazione c’è la porta d’ingresso allo stabile comunale, rotta ormai dall’aprile scorso, dalla quale entra il freddo che sale sulla rampa di scale e abbassa ulteriormente la temperatura. Il 63enne ha contattato molte volte gli uffici comunali, il personale si dice dispiaciuto ma il problema resta irrisolto. Per quanto ancora?

TUTTI I PARTICOLARI DELLA NOTIZIA E LE FOTO SUL GIORNALE DI SEREGNO IN EDICOLA E ANCHE NELL’EDIZIONE SFOGLIABILE ONLINE PER SMARTPHONE, TABLET E PC

 

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia