Cronaca
Iniziativa

Servono volontari per il centro vaccinale di Besana

Da questa mattina, lunedì, è possibile farsi avanti compilando un form disponibile sul sito internet del Comune

Servono volontari per il centro vaccinale di Besana
Cronaca Caratese, 12 Aprile 2021 ore 16:04

E’ online da oggi, lunedì 12 aprile 2021, il form da completare per diventare volontario del centro vaccinale allestito al centro sportivo di via De Gasperi a Besana in Brianza.

Farsi avanti è semplice

L’apertura dell’hub è fissata per lunedì 19 aprile. Se la gestione amministrativa e sanitaria è nella mani di Ats, quella esterna compete al Comune: dai posteggi al controllo della modulistica dei vaccinandi per velocizzare le operazioni di registrazioni all’interno del palazzetto.
Servono quindici volontari al giorno, dal lunedì alla domenica, divisi in tre turni da quattro ore ciascuno: dalle 8 alle 12, dalle 12 alle 16, dalle 16 alle 20.
Farsi avanti è molto semplice, basta accedere al link www.gssitalia.it/comunebesana/ (il form è stato realizzato gratuitamente dal consigliere comunale Gianluca Merazzi), cliccare su «fai il volontario», scegliere il giorno e il turno in cui si è disponibili, inserire i proprio dati. Si riceverà poi una mail con le informazioni necessarie, sostanzialmente due: presentarsi dieci minuti prima dell’inizio del turno con un giubbotto catarifrangente (quello dell’auto).
Le prenotazioni sono aperte ogni giorno dalle 8 alle 20, è possibile inoltre disdire contattando il 353-3458782 o inviando una mail a vaccinazionebesana@gmail.com.

"Combattiamo insieme questa brutta bestia"

Un anno fa avremmo fatto di tutto per aiutare il personale sanitario impegnato nella lotta al virus, ora possiamo farlo - ha detto il sindaco di Besana Emanuele Pozzoli - Mi rivolgo in particolare agli universitari che hanno qualche ora libera tra un esame e l’altro o ai giovani pensionati, anche non besanesi. Combattiamo insieme contro questa brutta bestia.

Il centro vaccinale

L’hub besanese è strutturato per garantire fino a mille e 684 inoculazioni giornaliere, 140 all’ora. I vaccinandi entreranno dal retro del palazzetto rispetto al cancello di ingresso da via De Gasperi. La prima area sarà occupata da trentasei posti a sedere e sei punti di registrazione; si passerà nei dodici box per l’anamnesi e, successivamente, negli altrettanti riservati all’inoculazione del vaccino (inizialmente ne saranno attivati quattro). Ultimo passaggio nella zona di «decantazione» con cinquanta posti a sedere. Lì si attenderà la documentazione predisposta da sei impiegati amministrativi prima di fare ritorno a casa. E’ prevista anche una sala d’emergenza.

Necrologie