Cronaca
Sanzionato un 35enne

Seveso, 600 euro di multa per abbandono di rifiuti speciali

A breve partirà la sinergia con Gelsia per l'attivazione del vigile ecologico.

Seveso, 600 euro di multa per abbandono di rifiuti speciali
Cronaca Seregnese, 15 Luglio 2022 ore 12:05

Seveso, 600 euro di multa per abbandono di rifiuti speciali. A breve partirà la sinergia con Gelsia per l'attivazione del vigile ecologico.

Polizia Locale sanziona un cittadino: multa da 600 euro

Continua incessante l'opera della Polizia Locale di Seveso per contrastare l'abbandono di rifiuti sul territorio comunale con il degrado che ne consegue. Dopo vari accertamenti è stato individuato l'autore di un copioso abbandono su un'area pubblica nelle vicinanze di via Leoncavallo avvenuto lo scorso 22 giugno in ore serali. Si tratta di un cittadino sevesino di circa 35 anni che per evitare il viaggio in discarica ha depositato dove non si poteva oltre un quintale di rifiuti ferrosi, in particolare rifiuti speciali non pericolosi. La Polizia Locale ha applicato la sanzione prevista dal Codice dell'ambiente pari a 600 euro.

Presto il vigile ecologico

L'impegno in questo senso dell'Amministrazione comunale prosegue e s'intensifica. Da quest'anno infatti, all'interno dell'Area Sicurezza e Vigilanza, è stato creato un nucleo composto da un istruttore amministrativo dell'Ufficio Ecologia e da un assistente scelto di Polizia Locale che, grazie al lavoro di squadra, danno seguito e verificano il rispetto delle norme che tutelano la salute e l'ambiente. Gli ambiti di interesse vanno dal contrasto all'abbandono dei rifiuti, la cura del verde, lo sfalcio dell'ambrosia, la verifica e la rimozione delle coperture di eternit, la verifica sugli impianti termici e tutto ciò che riguarda la tutela del territorio. A breve anche Gelsia si unirà al gruppo di lavoro in quanto l'Amministrazione sta per attivare la figura del vigile ecologico, ossia un operatore ecologico munito di opportune qualifiche previste dalla legge, che andrà a verificare tutte le situazioni di abbandono nel territorio, sempre coordinandosi con la Polizia Locale.

"Le sanzioni sono un monito e deterrente"

"Sottolineo con soddisfazione la sinergia che si è creata tra Polizia Locale, Ufficio Ecologia e Gelsia. Ringrazio tutti coloro che stanno collaborando perché lo spirito di squadra e di cooperazione è uno degli aspetti cruciali dell'Amministrazione per raggiungere gli obiettivi di decoro e igiene urbana della nostra città - ha affermato il sindaco Alessia Borroni - Le sanzioni vogliono essere un monito per chi non solo non ha rispetto delle regole, ma e soprattutto per chi non ha rispetto verso i propri concittadini diligenti e rispettosi dell'ambiente. La mia Amministrazione sarà sempre in prima linea per fronteggiare ogni tipo di abuso". Ha aggiunto l'assessore alla Polizia
Locale Marco Mastrandrea: "Non posso che fare un plauso all’operato della Polizia Locale il cui lavoro sta dando frutti importanti rispetto a una pratica purtroppo ancora troppo diffusa come quella dell’abbandono di rifiuti sul territorio. Queste azioni sanzionatorie vogliono essere un forte deterrente per contrastare, placare e fermare l’attività illecita dell’abbandono dei rifiuti, garantendo una linea ferma e dura dell’Amministrazione contro tale fenomeno".

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter
Necrologie