La decisione del sindaco

Seveso, annullata la fiera di Calendimaggio

A causa del Coronavirus lo storico evento non avrà svolgimento.

Seveso, annullata la fiera di Calendimaggio
Seregnese, 09 Aprile 2020 ore 18:00

Seveso, annullata la fiera di Calendimaggio. A causa del Coronavirus lo storico evento non avrà svolgimento.

La decisione del sindaco

L’attuale situazione epidemiologica causata dal Coronavirus e le conseguenti disposizioni statali che hanno sospeso le manifestazioni e gli eventi che comportano affollamento di persone, hanno costretto il sindaco Luca Allievi a emettere a malincuore un’ordinanza con la quale di fatto viene annullata la storica sagra di Calendimaggio. Niente fiera, programmata per domenica 3 e lunedì 4 maggio, e niente luna park, previsto dal 29 aprile al 12 maggio. Ad entrambi sarebbero affluite diverse migliaia di persone, creando una situazione che attualmente è vietata ma che è immaginabile non cambierà nelle prossime settimane.

Allievi amareggiato

“Ho dovuto mio malgrado firmare l’ordinanza di annullamento della sagra di Calendimaggio, antica e partecipata festa in memoria del martirio di San Pietro da Verona, perché le attuali condizioni sanitarie dovute all’epidemia da Coronavirus e le relative restrizioni e limitazioni non permettono di ipotizzare lo svolgimento né l’organizzazione della storica fiera e del luna park. Dopo moltissimo tempo non ci saranno bancarelle e attrazioni a segnare quello che è per tutta la comunità sevesina una sorta di passaggio dall’inverno alla primavera. Questa mancata edizione della sagra rimarrà sicuramente un ricordo indelebile nella memoria di tutti noi ed entrerà anch’essa in maniera pesante nella storia della nostra comunità. Tuttavia ci rialzeremo anche da questa dura prova. Siamo sevesini e forse nessuno meglio di noi sa cosa significa veramente fronteggiare un’emergenza. Abbiamo tutto quello che ci occorre per essere fiduciosi, ottimisti e, soprattutto, disciplinati per raggiungere e costruire assieme una nuova ripresa. Dobbiamo avere fede e rispettare le disposizioni degli Enti. Più osserveremo le regole e prima ne verremo fuori. E troveremo il modo di festeggiare, ma anche di non dimenticare chi in questo percorso lastricato di sacrifici e sofferenze ci ha lasciato per sempre. Nel frattempo, come Amministrazione, continuiamo a portare avanti tutto ciò che la situazione sanitaria non ha fermato” ha affermato Allievi.

Sì al Sampietrino d’Oro

Il sindaco però ha confermato che sarà assegnato il Sampietrino d’Oro: “Anche quest’anno sarà assegnato il Sampietrino d’Oro, l’onorificenza più alta concessa dal Comune e che, da tradizione, viene consegnata ufficialmente alla fine della Messa di Calendimaggio. Quest’anno non sarà possibile consegnare l’onorificenza in quella occasione, ma lo faremo tra qualche mese, quando la situazione sanitaria si sarà stabilizzata. Anche questo piccolo gesto di voler procedere comunque all’assegnazione vuole testimoniare la voglia di andare avanti e di non arrendersi, vuole essere un messaggio di speranza e anche di unità per tutta la nostra comunità” ha concluso il primo cittadino.

Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia