Seveso, nasce Aivos, il primo sportello per aiutare le vittime della strada

Arriva a Seveso uno sportello per aiutare i famigliari delle vittime della strada dando loro supporto psicologico, legale e medico-legale. Merito della onlus Aivos (Associazione italiana vittime di omicidio stradale e sinistri gravi), alla quale il Comune ha concesso uno spazio nella palazzina civica di via Trento e Trieste.

Seveso, nasce Aivos, il primo sportello per aiutare le vittime della strada
02 Novembre 2016 ore 09:13

Arriva a Seveso uno sportello per aiutare i famigliari delle vittime della strada dando loro supporto psicologico, legale e medico-legale. Merito della onlus Aivos (Associazione italiana vittime di omicidio stradale e sinistri gravi), alla quale il Comune ha concesso uno spazio nella palazzina civica di via Trento e Trieste.

Fondata nel novembre 2015 dal sevesino Andrew Vitello, di cui è presidente, il sodalizio sostiene i famigliari delle vittime di omicidio stradale e coloro che sono rimasti coinvolti in sinistri gravi, aiutandoli a ottenere giustizia grazie al supporto psicologico, legale e medico-legale. «Ho deciso di fondare Aivos perché coinvolto in prima persona – spiega – Avevo quattro anni quando ho perso mia madre in un incidente stradale in Calabria. Questa esperienza mi ha spinto a cercare di aiutare chi come me vuole ottenere giustizia», spiega.

Lo sportello riceverà su appuntamento il lunedì dalle 10 alle 13 e il mercoledì dalle 17 alle 20 e inoltre è attivo un servizio online chiamato «Check up Aivos», rivolto alle persone che vogliono sapere se la pratica di risarcimento o la pratica legale stia andando per il verso giusto.

LA NOTIZIA SUL GIORNALE IN EDICOLA E ANCHE NELL’EDIZIONE SFOGLIABILE ONLINE PER SMARTPHONE, TABLET E PC.

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia