Seveso, partita la riqualifica del sistema fognario

380mila euro l'investimento di BrianzAcque

Seveso, partita la riqualifica del sistema fognario
29 Luglio 2017 ore 11:25

Doppio intervento al quartiere Dossi di Seveso, dove BrianzAcque investirà 380mila euro per risanare il sistema fognario. Il primo cantiere è già partito in via delle Grigne. L’altro invece, in via Col di Lana, finalizzato alla dismissione di uno scarico nel torrente Certesa, vedrà l’avvio a settembre.

Una riqualifica del fiume Seveso

Entrambi i progetti mirano alla risoluzione di due criticità ambientali esistenti nella fascia ai confini con Cesano Maderno.  Afferma il Presidente di BrianzAcque Enrico Boerci: “Questi lavori, si inquadrano nell’ambito di una serie di azioni messe in campo per la riqualificazione del fiume Seveso.  Per BrianzAcque l’eliminazione degli scarichi  dal corso d’acqua è una priorità che affronteremo anche attraverso l’utilizzo dei droni, in grado di consentirci una mappatura completa e fedele. Siamo convinti che un global approach sia la chiave per una rinascita del fiume”.

Un miglioramento del sistema fognario sevesino

Aggiunge l’ingegnere Massimiliano Ferazzini, dirigente del Settore Progettazione Infrastrutture: “L’obiettivo è migliorare la qualità e l’efficienza del sistema fognario cittadino, convogliando a depurazione le acque reflue provenienti dai complessi residenziali e produttivi presenti ed eliminando il riversamento delle acque reflue nel Certesa”In via delle Grigne le ruspe sono in azione per prolungare la rete delle fognature nei tratti finora non serviti. Verranno realizzati circa 80 metri di fognatura a gravità. Attraverso delle elettropompe sommergibili i reflui saranno rilanciati al collettore di via Montecassino e inviati a depurazione. I lavori avranno una durata di due mesi.

Altri lavori in via Col di Lana

Il secondo cantiere, in via Col di Lana, partirà dopo la fine di agosto ed è finalizzato alla dismissione di uno scarico esistente nel torrente Certesa. I lavori, della durata di tre mesi, consistono nel rifacimento di un tratto di circa 80 metri di  fognatura a gravità e alla realizzazione di una stazione di sollevamento che convoglierà i reflui nel collettore di via Montecassino.  Il progetto prevede la posa di un manufatto sfioratore, che, in caso di eventi meteorici intensi, devierà le acque nello scarico del torrente Certesa. Durante le opere, e fino a fine lavori, sarà modificata la viabilità.

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia