Seveso, picchia e maltratta la sorella: 66enne condannato

L’ha picchiata, l’ha sorvegliata a vista impedendole di uscire dalle quattro mura domestiche e l’ha persino costretta a vivere con cinque miseri euro al mese. Ma ora dovrà pagare con quattro anni e dieci mesi di carcere per i maltrattamenti e le violenze private perpetrati ai danni della sorella invalida.

Seveso, picchia e maltratta la sorella: 66enne condannato
Cronaca 26 Febbraio 2017 ore 08:15

L’ha picchiata, l’ha sorvegliata a vista impedendole di uscire dalle quattro mura domestiche e l’ha persino costretta a vivere con cinque miseri euro al mese, intascandosi il resto della pensione. Ma ora dovrà pagare con quattro anni e dieci mesi di carcere per i maltrattamenti e le violenze private perpetrati ai danni della sorella invalida.

A stabilirlo è stata la Corte d’Appello di Milano, che ha firmato la sentenza per un 66enne sevesino, già arrestato nel 2012 proprio con le accuse di maltrattamenti in famiglia e violenza domestica. All’inizio della settimana i carabinieri della caserma cittadina gli hanno notificato un ordine di custodia cautelare in carcere e l’hanno accompagnato in una cella della casa circondariale di Monza. I fatti contestati risalgono al 1994, subito la morte del padre dei due.

LA NOTIZIA SUL GIORNALE IN EDICOLA DA MARTEDI' 28 FEBBRAIO.

Necrologie