Seveso, picchia e maltratta la sorella: 66enne condannato

L’ha picchiata, l’ha sorvegliata a vista impedendole di uscire dalle quattro mura domestiche e l’ha persino costretta a vivere con cinque miseri euro al mese. Ma ora dovrà pagare con quattro anni e dieci mesi di carcere per i maltrattamenti e le violenze private perpetrati ai danni della sorella invalida.

Seveso, picchia e maltratta la sorella: 66enne condannato
26 Febbraio 2017 ore 08:15

L’ha picchiata, l’ha sorvegliata a vista impedendole di uscire dalle quattro mura domestiche e l’ha persino costretta a vivere con cinque miseri euro al mese, intascandosi il resto della pensione. Ma ora dovrà pagare con quattro anni e dieci mesi di carcere per i maltrattamenti e le violenze private perpetrati ai danni della sorella invalida.

A stabilirlo è stata la Corte d’Appello di Milano, che ha firmato la sentenza per un 66enne sevesino, già arrestato nel 2012 proprio con le accuse di maltrattamenti in famiglia e violenza domestica. All’inizio della settimana i carabinieri della caserma cittadina gli hanno notificato un ordine di custodia cautelare in carcere e l’hanno accompagnato in una cella della casa circondariale di Monza. I fatti contestati risalgono al 1994, subito la morte del padre dei due.

LA NOTIZIA SUL GIORNALE IN EDICOLA DA MARTEDI’ 28 FEBBRAIO.

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia