Seveso, Silvia e Giacomo mollano tutto e diventano missionari in Amazzonia

Lasciare tutto e partire, destinazione Perù. Non per cercare fortuna, ma per portare agli altri un sorriso "perché nessuno si possa sentire solo o abbandonato da Dio". E' questa la missione dei sevesini Giacomo Crespi e Silvia Caglio, marito e moglie da quattro anni. Il 4 novembre partiranno infatti per l'Amazzonia peruviana nelle vesti di missionari laici grazie alla Diocesi di Milano.

Seveso, Silvia e Giacomo mollano tutto e diventano missionari in Amazzonia
Cronaca 24 Ottobre 2016 ore 14:59

Lasciare tutto e partire, destinazione Perù. Non per cercare fortuna, ma per portare agli altri un sorriso "perché nessuno si possa sentire solo o abbandonato da Dio". E' questa la missione dei sevesini Giacomo Crespi e Silvia Caglio, marito e moglie da quattro anni. Il 4 novembre partiranno infatti per l'Amazzonia peruviana nelle vesti di missionari laici grazie alla Diocesi di Milano.

Sabato sera, in Duomo, hanno ricevuto il mandato dal cardinale Angelo Scola e ora sono pronti per raggiungere l'altro capo del mondo. Per entrambi non è la prima esperienza solidale: prima di sposarsi lei è andata in Rwuanda, lui in Zambia, Brasile e Mozambico e insieme hanno raggiunto il Costa Rica e di nuovo il Rwuanda.

Per questa nuova "avventura" si sono licenziati dai rispettivi lavori e stanno preparando le valigie. "Soggiorneremo a Pucallpa, nella foresta amazzonica, per tre anni. Poi vedremo se proseguire, anche in base a ciò che dirà l'ufficio diocesano. C'è grande emozione per un progetto che sognavamo da tempo. Anche paura certo, non conosciamo il luogo ma siamo molto contenti di sentire vicina la nostra comunità".

LA NOTIZIA SUL GIORNALE IN EDICOLA E ANCHE NELL'EDIZIONE SFOGLIABILE ONLINE PER SMARTPHONE, TABLET E PC.

Necrologie