Shopping e natura all’ex filatura di via Hensemberger

E' stato presentato ieri pomeriggio, venerdì, il progetto per la riqualificazione dell'area dismessa fra le vie Hensemberger e Salvo D'Acquisto

Monza, 16 Giugno 2018 ore 15:49

Shopping e natura all’ex filatura di via Hensemberger: presentato il progetto di riqualificazione

Shopping e natura: un progetto di riabilitazione urbana. E’ stata presentata così l’operazione di recupero che mira a dare nuova vita all’area dismessa dell’ex «Cascamificio Italiano e Filatura di Monza» tra via Hensemberger e via Salvo D’Acquisto.

Chiamato «Bosco orizzontale» – per via della forte presenza di spazi verdi che sono di fatto il fulcro dell’intera progettazione dell’intervento di recupero – il progetto è stato presentato venerdì mattina dall’assessore Martina Sassoli insieme agli architetti dello studio «Camera & Parteners» nel corso del consueto tour lungo le aree dismesse della città.

Al netto del piano di intervento la rivitalizzazione dello storico comparto che nel ‘900 ha ospitato le attività manifatturiere, nel quale dovrebbero trovare posto nuovi esercizi commerciali e alloggi residenziali con giardini pensili.

Il progetto ambiziosissimo

Un progetto ambizioso ma pure piuttosto complesso quello pensato per l’area dell’ex tessitura, che in buona sostanza darebbe vita a un vero e proprio nuovo quartiere, collegato con il centro storico e attiguo al parco della Boccalupa, un polmone verde di oltre 27 mila metri quadrati a sud di piazza Castello, tra il Lambro e il canale Villoresi.

2 foto Sfoglia la gallery

Nell’idea dei due progettisti l’epicentro dell’intero complesso risulterebbe essere il recupero della «cattedrale», l’imponente capannone storico a impianto basilicale visibile da chi accede all’area da via Salvo D’Acquisto, chiaro omaggio alla memoria storica del luogo.

Al suo interno è stata prevista la creazione di una piazza pubblica coperta e di un elegante giardino d’inverno che si affaccia sul Lambro, mentre su entrambi i lati troverebbero posto attività commerciali e laboratori artigianali.

L’entrata alla cattedrale sarà preceduta da una piazza, inserita lungo una strada parallela e alberata che partendo da via Mentana si spingerebbe in direzione via Visconti intersecando perpendicolarmente le nuove soluzioni abitative. Qui la grande novità, con l’introduzione nei caseggiati di vasti terrazzamenti studiati per accogliere giardini pensili.

Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia