Cesano Maderno

Si lancia dall'auto in corsa: spacciatore inseguito e arrestato

Il 20enne si è arreso ai Carabinieri della Tenenza dopo una fuga a piedi per le vie del centro.

Si lancia dall'auto in corsa: spacciatore inseguito e arrestato
Cronaca Seregnese, 01 Maggio 2021 ore 08:26

Si lancia dall'auto in corsa: spacciatore inseguito e arrestato dai Carabinieri di Cesano Maderno. E' successo in pieno centro città.

Spacciatore inseguito e arrestato

Nella tarda serata di martedì, 27 aprile 2021, i Carabinieri della Tenenza di Cesano Maderno hanno tratto in arresto per detenzione ai fini di spaccio di stupefacente un ragazzo extracomunitario di 20 anni, che vive in città. Lo hanno arrestato dopo un inseguimento a piedi per le vie del centro.

Inseguimento in pieno centro

Tutto è iniziato sulla via San Carlo, quando la pattuglia dei Carabinieri impegnata nel normale servizio di controllo del territorio ha intimato l’alt ad una Bmw con due uomini sospetti a bordo. Alla richiesta dei militari,  il passeggero ha aperto improvvisamente la portiera e si è lanciato dall'auto dandosi a una precipitosa fuga a piedi. Il conducente, invece, ha schiaciato il piede sull'acceleratore ed è fuggito in auto, in direzione opposta.

Rinvenuti 33 grammi di cocaina

I militari della Tenenza si sono messi subito alle calcagna del giovane uomo fuggito a piedi, che si è addentrato nel centro abitato e ha provato, invano, anche a scavalcare un muro di cinta in fondo ad una strada a fondo cieco, prima di venire bloccato. Ripercorso a ritroso la sua via di fuga, i Carabinieri hanno recuperato un involucro che era stato lanciato durante la fuga. All’interno, c'erano 33 grammi circa di cocaina.

E' caccia al complice

Sottoposto a perquisizione personale, il giovane 20enne extracomunitario è stato trovato in possesso della somma di 1.460 euro in contanti, ritenuta provento dell’attività illecita di spaccio. All’esito dell’udienza di convalida dell’arresto, il Tribunale di Monza ha disposto per lui l’obbligo di dimora in attesa della celebrazione del processo. I Carabinieri del Tenente Sebastiano Ciancimino continuano intanto le indagini per l’identificazione del complice fuggito sulla Bmw.

Necrologie