Cronaca
Videosorveglianza

Si riaccendono 78 telecamere a Bovisio, ecco dove

Spente dal 2017, torneranno in funzione grazie a un intervento da 245mila euro, affidato l'appalto per i lavori

Si riaccendono 78 telecamere a Bovisio, ecco dove
Cronaca Desiano, 29 Novembre 2021 ore 13:54

Si riaccendono 78 telecamere a Bovisio, ecco dove. Spente dal 2017, torneranno in funzione grazie a un intervento da 245mila euro, affidato l'appalto per i lavori

Si riaccendono 78 telecamere, ecco dove

Torneranno in funzione le 78 telecamere sparse sul territorio di Bovisio Masciago e spente dal 2017. Nei giorni scorsi il Comune ha affidato l'appalto del  primo lotto di ripristino, manutenzione, assistenza e ampliamento della rete di videosorveglianza sul territorio comunale. Incluse anche telecamere per lettura targhe. L’impianto di videosorveglianza è spento e non più funzionante a causa di guasti o perché obsoleto e necessita di aggiornamenti software. Gli apparecchi quindi dovranno essere riattivati e modernizzati, se non in alcuni casi sostituiti.

Iter per la riattivazione iniziato nel 2018

Necessario dunque ripristinare il server principale, le antenne non funzionanti e verificare i guasti. Inoltre, prima della riaccensione, si è resa necessaria l’approvazione del regolamento di gestione del dato in ambito del nuovo regolamento della privacy con la nomina delle figure preposte alla gestione. Al ripristino della videosorveglianza, l’Amministrazione ci sta lavorando dal suo insediamento, nell’estate del 2018, insieme al comandante della Polizia Locale Paolo Borgotti.

Più di quattro mesi di lavori

La settimana scorsa il Comune ha aperto le buste con le offerte e definito l’azienda incaricata dei lavori per un quadro economico di 245mila euro, che richiederanno, come previsto dal cronoprogramma, 17 settimane di cantiere, poco più di quattro mesi. L’impegno sarà riattivare le 78 telecamere sul territorio comunale, tra le quali alcuni varchi per lettura targhe. L’azienda si occuperà anche della manutenzione e dell’assistenza all’impianto per quattro anni.

Dove si trovano le telecamere

Il progetto prevede telecamere puntate sul comando di Polizia Locale, il Palazzo municipale e piazza Biraghi. Occhi meccanici torneranno a monitorare il parco di via Roma, piazza Anselmo IV, parco di via Europa, via Desio, piattaforma ecologica, via Comasinella, via Edison, via Isonzo, via Bertacciola, la scuola media di via Tolmino, via Matteotti, piazza San Martino, l’oratorio di Masciago, la scuola primaria e oratorio di via Cantù, piazza del mercato, la Nazionale dei Giovi, cimitero, la zona stazione, corso Italia e via Brughetti. In particolare, le telecamere per lettura targhe si concentrano su piazza Biraghi, piazza Anselmo, via Desio, via Comasinella, via Edison, via Bertacciola, Nazionale dei Giovi, piazza Bonaparte e la stazione.

 

 

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter
Necrologie