Novità

Più sicurezza nella piscina comunale di Seregno

Per rispettare le misure anti-Covid, quattro colonnine alimentate a energia solare per conteggiare il numero dei bagnanti in vasca

Più sicurezza nella piscina comunale di Seregno
Seregnese, 05 Agosto 2020 ore 10:43

Più sicurezza per i frequentatori della piscina comunale di Seregno a fronte delle disposizioni anti-Covid: un nuovo sistema di conteggio delle persone che possono accedere alla vasche.

Più sicurezza per gli utenti della piscina comunale

Più sicurezza per l’accesso alla piscina comunale del centro sportivo Trabattoni alla Porada per rispettare le disposizioni contro il contagio da Coronavirus. I limiti prevedono un massimo di circa 230 persone in vasca e al solarium un massimo di 800. Se il conteggio totale dei  presenti nel centro natatorio è facilmente controllabile agli ingressi, non sempre lo è per i bagnanti che entrano ed escono dalle vasche.

Colonnine in piscina per contare i bagnanti

Per questo motivo sono state utilizzate quattro colonnine alimentate a energia solare (per evitare i rischi rappresentati dai cavi elettrici, specialmente in zone dove c’è acqua) che rilevano e contano il passaggio delle persone. Dei quattro varchi usati in precedenza per entrare e uscire, due sono stati dedicati agli ingressi e altrettanti alle uscite, in modo da mantenere un più sicuro distanziamento ed evitare incroci fra le persone.

La segnalazione al capo-vasca

Il sistema comprende una app collegata alle quattro colonnine, attraverso la quale viene segnalato al cellulare del capo-vasca il conteggio totale dei bagnanti. Quando la soglia massima delle presenze viene superata, un segnale (anche acustico) di “allerta” consente di avvertire gli altri bagnini per bloccare i passaggi in entrata, finché non viene ristabilito il rapporto corretto delle presenze in acqua, calcolato anche dalle colonnine che controllano le uscite.

Le novità nel solarium

Il nuovo sistema di sicurezza anti-Covid sarà utile per avere sempre la situazione sotto controllo, anche quando l’emergenza sanitaria sarà finita. Un’ulteriore accortezza è stata introdotta nella zona solarium, nella quale il distanziamento fra le postazioni con ombrelloni e lettini è garantito da un sistema a corde che segnano, in maniera discreta, i confini della propria “zona”.

Torna alla home page

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia