Simulano un furto d’auto denunciati proprietario e meccanico

Nei guai un bovisiano di 42 anni e un limbiatese di 58 incastrati dai Carabinieri grazie al gps.

Simulano un furto d’auto denunciati proprietario e meccanico
13 Luglio 2018 ore 22:04

Simulano un furto d’auto denunciati proprietario e meccanico. Un bovisiano di 42 anni e un limbiatese di 58 sono stati scoperti dai Carabinieri

Simulano furti due denunciati

L’auto aveva bisogno di essere sistemata ma costava troppo, così il proprietario e un meccanico si erano messi d’accordo per inscenarne il furto. Ma i Carabinieri della Compagnia di Desio li hanno scoperti e sono finiti nei guai un 42enne residente a Bovisio Masciago e un 58enne di Limbiate, di professione meccanico. Sono stati denunciati per simulazione di reato e tentata truffa ai danni di un rottamaio

L’auto doveva essere aggiustata

Il veicolo aveva otto anni e un grosso problema al motore, tanto che il proprietario per aggiustarlo doveva sborsare più del valore dell’auto. Che fare allora? Il  bovisiano  ha fatto risultare che il veicolo gli era stato rubato quando in realtà, con l’aiuto di un meccanico, l’ha fatta portare da un ignaro rottamaio di Desio.

Scoperti grazie al gps

Peccato però che l’auto fosse assicurata contro il furto. Raccolta la denuncia, i carabinieri hanno avviato le indagini e grazie al gps sono riuscite a localizzarla. Quindi hanno convocato in caserma il proprietario che messo alle strette ha confessato. Il bovisiano ha confidato ai militari di aver inscenato tutto perché in difficoltà economica e non poteva permettersi di acquistare un’altra auto.

 

 

 

. Recuperando i soldi dell’assicurazione

Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia