Riqualificazione

A Seregno i lavori di sistemazione del piazzale di Santa Valeria

Dalla prossima settimana il restyling della pavimentazione rovinata con la collaborazione di un gruppo di parrocchiani. Undicimila euro la spesa

A Seregno i lavori di sistemazione del piazzale di Santa Valeria
Seregnese, 02 Luglio 2020 ore 11:52

Da settimana prossima, condizioni meteorologiche permettendo, la sistemazione della pavimentazione del piazzale antistante il Santuario di Santa Valeria. I lavori, molto attesi, dureranno poche settimane e così saranno rimosse le transenne.

La sistemazione del piazzale di Santa Valeria

Condizioni meteorologiche permettendo, dalla seconda settimana di luglio sono previsti i  lavori di restyling del piazzale antistante il Santuario di Santa Valeria. La riqualificazione, molto attesa dai residenti del quartiere e dai parrocchiani di Santa Valeria, durerà poche settimane, al termine delle quali verranno rimosse le antiestetiche transenne che delimitano le aree rovinate e pericolose per i pedoni.

Una spesa di undicimila euro

La sistemazione del piazzale del Santuario sarà affidata alla ditta “Depac” di Bresso, per un costo complessivo di undicimila euro più Iva. Prevista la sostituzione della vecchia e gravemente ammalorata pavimentazione in legno con un più resistente calcestruzzo stampato, che conserverà l’effetto legno scelto per la progettazione della piazza. Il nuovo materiale garantirà anche una maggiore solidità e durata nel tempo rispetto ai preesistenti e più delicati materiali.

La collaborazione fra Comune e parrocchia

La parrocchia di Santa Valeria, come prevede la convenzione stipulata all’inizio degli anni Duemila con il Comune, è stata coinvolta nella nuova scelta progettuale. Alcuni parrocchiani, che fanno riferimento al gruppo “Quei de la Sisal”, hanno anche proposto di provvedere a propria cura e spese ad alcuni interventi complementari come la posa di un profilato di acciaio attorno alla pavimentazione e la posa di alcune mattonelle del piazzale: in particolare nell’area vicina all’ingresso della Cappella di Santa Caterina, da tempo danneggiate e sostituite con una gettata di catrame.

La soddisfazione dell’assessore ai Lavori pubblici

“Siamo contenti di essere riusciti a sbloccare una situazione che, per varie ragioni fra cui l’emergenza sanitaria da Covid, si è protratta per un tempo davvero troppo lungo – commenta Giuseppe Borgonovo, assessore ai Lavori Pubblici –  L’intervento in fase di realizzazione concilia in maniera efficace le esigenze estetiche e architettoniche della piazza e l’oculatezza di chi, allestendo un’opera pubblica, ha la giusta preoccupazione di realizzare un intervento il meno oneroso possibile in termini di manutenzione futura. Ringraziamo i parrocchiani del gruppo ‘Quei de la Sisal’ per la partecipazione, sempre molto appassionata, al percorso di progettazione
dell’intervento”.

Torna alla home page.

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Curiosità
ANCI Lombardia