Menu
Cerca

Omicidio Paina di Giussano | Sognava di fare il criminologo: il ritratto di Alessandro Turati

Alessandro Turati, 28 anni, era molto conosciuto in paese: qui viveva nella casa di famiglia con la mamma Marina e la nonna Paola.

Omicidio Paina di Giussano | Sognava di fare il criminologo: il ritratto di Alessandro Turati
Cronaca Caratese, 15 Marzo 2018 ore 10:33

Omicidio Paina di Giussano | Sognava di fare il criminologo il ritratto di Alessandro Turati. Il 28enne avrebbe ucciso a coltellate mamme e nonna e poi si è tolto la vita. La scoperta dei corpi senza vita ieri sera poco prima della mezzanotte.

Omicidio Paina di Giussano | Il ritratto di Alessandro Turati

Alessandro Turati, 28 anni, era molto conosciuto a Paina, qui viveva nella casa di famiglia con la mamma Marina e la nonna materna Paola.

In frazione ha frequentato le scuole elementari e medie e spesso lo si vedeva in giro, aveva molte amicizie.  Alessandro aveva frequentato l’istituto superiore Parini a Seregno, dove era stato anche rappresentante di istituto.

Sognava di fare il criminologo

Dopo il diploma si era iscritto a Giurisprudenza all’Università Bicocca di  Milano, studi che però sembra avesse interrotto. Da quanto risulta aveva una grande passione per la criminologia e avrebbe voluto fare l’investigatore. Al momento però era ancora disoccupato e viveva in casa con la famiglia. Aveva perso il papà, diversi anni fa, e proprio questo dolore probabilmente ha acuito il senso di sofferenza. Alessandro aveva anche una sorella più piccola, Elisabetta, che fa la hostess, rientrata ieri sera.

Leggi anche: 

Omicidio Paina di Giussano TUTTE LE FOTO E I VIDEO

QUI INVECE LA DIRETTA DI IERI SERA SUL LUOGO DELL’OMICIDIO 

Paina di Giussano: ha ucciso nonna e mamma a coltellate. Poi si è tolto la vita I NOMI DELLE VITTIME

 

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Necrologie
Idee & Consigli