Menu
Cerca
cronaca

Sorpreso a imbrattare storica cascina del Parco: 24enne nei guai

La giustificazione del giovane: "Il casolare sembrava abbandonato. Non credevo di commettere un reato"

Sorpreso a imbrattare storica cascina del Parco: 24enne nei guai
Cronaca Monza, 14 Aprile 2021 ore 13:30

Sorpreso a imbrattare storica cascina del Parco: 24enne nei guai.  I fatti si sono verificati lunedì, il 12 aprile 2021, a Monza.

Sorpreso a imbrattare storica cascina del Parco

Mancavano pochi minuti alle 18 quando alla Polizia di Stato è arrivata la chiamata di una passante che segnalava la presenza di un giovane che stava imbrattando il muro esterno della storica cascina che si trova in via Mulino del Cantone.

La volante si è immediatamente precipitata sul posto. Gli agenti hanno subito individuato il ragazzo che, bomboletta spray alla mano, stava disegnando sul muro. Fermato, è stato identificato. Si tratta di D.J., 24enne nato in Lettonia residente a Vedano al Lambro. Il giovane, quando gli è stato fatto notare che stava commettendo un reato (anche perché si tratta di un bene tutelato, così come qualsiasi manufatto rientri nelle mura del Parco e della Villa Reale), si è mostrato sorpreso. Si è anzi giustificato dicendo che non credeva di fare nulla di male visto che gli sembrava che il casolare fosse abbandonato.

Il 24enne nei guai

E’ stato quindi informato del suo stato di persona indagata (per imbrattamento) in stato di libertà. La bomboletta spray, così come il pennello e la bottiglia di plastica contenente la vernice nera, sono state poste sotto sequestro.

 

 

Necrologie