Sospesa la chiusura del Distaccamento di Polizia Stradale di Seregno

Crippa, Pellegrini e Corbetta: “Il nostro obiettivo è mantenere questo presidio di legalità”

Sospesa la chiusura del Distaccamento di Polizia Stradale di Seregno
Seregnese, 14 Gennaio 2019 ore 19:13

Sospesa la chiusura del Distaccamento di Polizia Stradale di Seregno. Ne danno notizia l’onorevole Andrea Crippa, il senatore Emanuele Pellegrini e il consigliere regionale della Lega, Alessandro Corbetta.

Sospesa la chiusura del Distaccamento di Polizia Stradale di Seregno

.“Oggi il Vice Capo della Polizia Luigi Savina ha comunicato che, per  volontà del Sottosegretario agli Interni Nicola Molteni, il provvedimento di chiusura del Distaccamento di Polizia Stradale di Seregno è stato sospeso in attesa di ulteriori approfondimenti.” Ne danno notizia l’onorevole Andrea Crippa, il senatore Emanuele Pellegrini e il consigliere regionale della Lega, Alessandro Corbetta.

“La sospensione della chiusura del Distaccamento di Seregno è il risultato del lavoro che abbiamo svolto in queste ultime settimane con il sottosegretario agli Interni, Nicola Molteni, che fin da subito ha compreso l’importanza del presidio brianzolo” – dichiarano.

“Il distaccamento svolge un ruolo fondamentale”

“Il distaccamento seregnese – proseguono Crippa, Pellegrini e Corbetta – è l’ultimo a nord della Provincia di Monza e Brianza e svolge un fondamentale compito di controllo del territorio in una zona densamente popolata e attraversata da importanti direttrici di traffico, come la Statale 36. La volontà di chiudere il presidio di Seregno è un’eredità dei precedenti Governi, la cui intenzione era di dirottare il personale seregnese alla nuova Questura di Monza e Brianza. Noi – concludono Crippa, Pellegrini e Corbetta – invece riteniamo che questo presidio di legalità debba essere mantenuto, perché rappresenta un valore aggiunto per l’efficienza delle forze dell’ordine sul territorio e quindi per la sicurezza dei cittadini”.

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia