Sovico, bagno di folla per l’arrivo del cardinale Scola

 Martedì sera l'Arcivescovo ha aperto la visita al Decanato di Lissone, incontrando sacerdoti e fedeli nella chiesa di Cristo Re.

Sovico, bagno di folla per l’arrivo del cardinale Scola
26 Ottobre 2016 ore 12:08

Bagno di folla per l’arrivo del cardinale Angelo Scola a Sovico. Martedì sera l’Arcivescovo ha aperto la visita al Decanato di Lissone, incontrando sacerdoti e fedeli di Lissone, Vedano, Biassono, Macherio e Sovico nella chiesa di Cristo Re.

Il responsabile della Diocesi di Milano ha risposto alle domande poste delle comunità, toccando i temi della disabilità, della famiglia, dei laici e delle comunità pastorali, sottolineando la sua preoccupazione e invitando i fedeli a riflettere sulla frattura sempre più profonda tra fede e vita.

E’ vero che la partecipazione all’Eucarestia è notevolmente calata, ma noto che la partecipazione oggi è più convinzione e fattiva, lo vedo sui volti e negli atteggiamenti delle persone – recita un passaggio dell’intervento di Scola – Una volta usciti dalla porta della chiesa, però, nel lavoro, in famiglia, nel riposo e anche nell’uso del denaro, lì il gesto eucaristico è come se non avesse valenza: occorre educarsi alla mentalità di Gesù e ai suoi sentimenti”.

Servizio completo, foto, approfondimenti sul Giornale di Carate e sul Giornale di Monza in edicola da martedì 1 novembre.

 

 

 

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia