Spacciatore preso in ospedale a Vimercate

Ha tentato di confondersi tra pazienti e utenti

Spacciatore preso in ospedale a Vimercate
04 Novembre 2017 ore 15:15

Spacciatore preso in ospedale. Sorpreso dai carabinieri, prima si è liberato della droga che aveva con sé, poi ha cercato di sfuggire scappando nel vicino ospedale nella speranza di confondersi tra pazienti e parenti. I militari, però, lo hanno braccato e arrestato.

Individuato nel parcheggio

E’ accaduto nel tardo pomeriggio di ieri, venerdì,  davanti e dentro l’ospedale di Vimercate. I carabinieri della stazione cittadina, durante un servizio teso a reprimere il fenomeno dello spaccio di droga, hanno notato un uomo, rivelatosi poi essere un marocchino di 41 anni, domiciliato a Pioltello, aggirarsi con fare sospetto all’interno del grande parcheggio del nosocomio.

Ha tentato di rifugiarsi nell’ospedale

Alla vista dei carabinieri, lo spacciatore ha provato a disfarsi della droga che aveva in tasca lanciandola in un cespuglio. Poi si è allontanato di corsa raggiungendo l’ospedale, nella speranza di confondersi tra le tante persone presenti. Gli uomini dell’Arma l’hanno però presto scovato e ammanettato. Nel frattempo avevano già recuperato dal cespuglio una serie di piccole confezioni contenti dosi di cocaina per un totale di 14 grammi. Addosso il marocchino, già noto alle forze dell’ordine per altri reati specifici, aveva anche 270 euro in contanti, ritenuti provento dell’attività di spaccio.

Perquisizione domiciliare

A quel punto i carabinieri si sono spostati nell’abitazione di Pioltello del 41enne dove, a seguito di perquisizione, hanno trovato altri 23 grammi di cocaina e ben 4.300 euro in contanti, anche questi provento dell’attività di spaccio. L’uomo di trova ora nel carcere di Monza in attesa di processo.

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia