Sport per tutti, anche i profughi sui campi da calcio monzesi

Presentato in Provincia il progetto "Sport Inside" che ha come ambasciatore l' ex-allenatore di calcio Emiliano Mondonico.

Sport per tutti, anche i profughi sui campi da calcio monzesi
Cronaca 08 Novembre 2017 ore 22:20

“Si parla di buone notizie, la vostra presenza qui è segno di qualcosa che sta cambiando”. Sono le parole di Emiliano Mondonico che, in un discorso rivolto ai profughi, ha fatto da testimonial alla presentazione del progetto “Sport Inside”, promosso dal Consorzio Comunità Brianza, CSI Comitato di Milano e sostenuto dalla FOM -Fondazione Oratori Milanesi. Si è parlato di sport e integrazione oggi pomeriggio al palazzo della Provincia di via Grigna perché, grazie al progetto, saranno oltre 50 i richiedenti protezione internazionale coinvolti in 28 società sportive delle province di Monza Brianza e Milano.”L’avversario dipende dal colore della maglietta, non della pelle -ha proseguito il famoso sportivo – ora tocca a voi essere protagonisti, testimoniando di essere come tutti gli altri e di far parte di una stessa comunità”.

Le testimonianze

Dopo la presentazione di un videoclip iniziale con testimonianze di alcuni giocatori e allenatori delle società “Ascot Triante”, “Assosport Desio” e “Pinzano 87”, hanno preso parola i referenti delle realtà coinvolte nel progetto. “Questa attività porta risvolti a 360°, sia per i ragazzi ma anche per chi li accoglie -ha spiegato Massimiliano Riva presidente del Consorzio – l’ambizione è che queste buone prassi contagino il mondo civile e possano indicare a tutti una strada da percorrere  verso l’accoglienza e contro i pregiudizi”. Dello stesso parere anche Massimo Achini di CSI che ha sottolineato la valenza educativa del progetto perchè “ogni, ragazzo, ogni società sportiva e ogni incontro hanno una vera e bella storia”. Un progetto, a detta dei protagonisti, che rivela quanto l’accoglienza diventi positiva se accompagnata dalla normalità e dalla quotidianità e dove possa nascere un reale senso di appartenenza (alcuni richiedenti asilo si sono messi in gioco anche per lavori di manutenzione come ridipingere spogliatoi e panchine con la squadra). Presenti in sala anche alcuni rappresentanti degli enti locali che si sono uniti al coro di contributi a sostegno della bella iniziativa.

A conclusione degli interventi la presentazione del protocollo di collaborazione firmato, la consegna del mandato alle società da parte di Mondonico e un regalo inaspettato per il prezioso testimonial, un pallone con le firme dei ragazzi coinvolti nel progetto.

Tra le società aderenti a Sport Inside:

ASO San Rocco SPB Baita Monza Polisportiva Virtus Lissone Oratorio di San Giuseppe Artigiano Don Bosco Bareggia GSO SS. Pietro e Paolo – Desio Centro Sportivo Desiano G.S Stella Azzurra ’56 Oratorio San Giorgio Limbiate ASD Polisportiva Virtus Bovisio Masciago Fortitudo Ceriano Basket G.S.O. SAN CARLO SEREGNO GS Paina 2004 ASD OSA LentateGso San Carlo Macherio Volley e Calcio GSO Pessano Pob Binzago HaitiPolisportiva San Marco – Cologno Monzese.

3 foto Sfoglia la gallery
Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Curiosità