Processato per direttissima

Stalker non digerisce l’addio, beccato sotto casa della ex

Sono intervenuti gli agenti della Questura di Monza e Brianza e i Carabinieri

Stalker non digerisce l’addio, beccato sotto casa della ex
Monza, 21 Maggio 2020 ore 12:08

Un altro stalker è stato beccato mentre si trovava vicino a casa della ex compagna dagli uomini della Questura di Monza-Brianza e dai militari dell’Arma.

Stalker sotto casa della ex

Questa notte un uomo di 48 anni, italiano, è stato arrestato dagli uomini della squadra mobile di via Montevecchia mentre cercava insistentemente di contattare la ex  sotto casa.

L’uomo, che si era separato sei anni fa dalla fidanzata, non si era mai rassegnato alla fine della relazione con la 46enne e nella notte ha cercato di contattarla.

Immediato, a seguito della segnalazione, è stato l’arrivo degli agenti della Polizia di Stato coadiuvati dai Carabinieri che hanno arrestato il 48enne responsabile del reato di atti persecutori.

Il brianzolo è stato sorpreso dalle Forze dell’ordine nei pressi dell’abitazione della donna mentre cercava insistentemente di contattarla.

Questa mattina il giudice del Tribunale di Monza ha giudicato il 48enne con rito direttissimo e ha disposto nei suoi confronti il divieto di avvicinamento alla donna.

C’è il “numero rosa”

Restano ancora molti gli episodi di stalking registrati dalle Forze dell’ordine in tutta Italia. Per segnalare questi episodi è attivo il numero del telefono rosa 1522 che, 24 ore su 24, accoglie con operatrici specializzate le richieste di aiuto e sostegno delle vittime di violenza e stalking.

(foto Facebook Polizia di Stato)

ACQUISTA L’EDIZIONE DIGITALE DEL GIORNALE DI MONZA

TORNA ALLA HOME

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
ANCI Lombardia