Studenti medie accompagnati? No basta la liberatoria

Studenti medie accompagnati. La commissione Bilancio del Senato ha approvato ieri l'emendamento del Pd firmato Marcucci e Puglisi. Ecco le novità.

Studenti medie accompagnati? No basta la liberatoria
15 Novembre 2017 ore 12:30

La commissione Bilancio del Senato ha dato il via libera all’emendamento Pd che risolve la questione dell’uscita da scuola degli alunni con meno di 14 anni. Servirà una liberatoria

Studenti medie accompagnati? Basta la liberatoria

Gli studenti delle medie potranno rientrare a casa da soli. A patto che ci sia una liberatoria da parte dei genitori che autorizza il ragazzo a spostarsi autonomamente. A dirlo è la commissione Bilancio del Senato che ha approvato ieri l’emendamento del Pd firmato Marcucci e Puglisi, proprio sul tema. Con l’ok del Senato sostanzialmente si va verso una risoluzione della questione dell’uscita degli studenti con meno di 14 anni da scuola.

Il problema dopo una sentenza della Cassazione

Il problema dell’accompagnamento era nato qualche settimana fa dopo che il Ministro all’Istruzione Valeria Fedeli aveva commentato la sentenza di Cassazione con cui una scuola e il Miur erano stati condannati per un incidente accaduto a un bambino fuori dalla scuola, mentre rientrava a casa da solo.

E proprio a causa di quell’incidente e della sentenza della Cassazione che, a settembre, è stata diffusa la circolare nelle scuole in cui si invitava i genitori a prelevare gli studenti fuori da scuola o alla fermata del pullman. 

Il prevvedimento aveva sollevato un polverone ovunque. Impossibile quindi che il malumore e le oggettive difficoltà dei genitori passassero sotto silenzio.

L’emendamento del Pd

L’emendamento approvato ieri va proprio in questa direzione, prevedendo che i genitori possano autorizzare la scuola all’uscita autonoma degli alunni attraverso una liberatoria. L’autorizzazione “esonera il personale scolastico dalla responsabilità connessa all’adempimento dell’obbligo di vigilanza”. Previste spefiche modalità di esenzione dalla responsabilità anche in caso di utilizzo degli scuolabus.

LEGGI ANCHE

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia