controlli

Sul bus senza autocertificazioni, extracomunitari denunciati

Gli uomini del Comando di via Marsala stanno effettuando un monitoraggio su tutto il territorio cittadino

Sul bus senza autocertificazioni, extracomunitari denunciati
Monza, 20 Marzo 2020 ore 21:05

Si trovavano sul bus senza le autocertificazioni idonee. E per loro sono scattate immediatamente le denunce. E’ avvenuto a Monza oggi, venerdì 20 marzo 2020.

Sul bus senza autocertificazioni

Sono saliti a bordo dell’autobus come se fosse un giorno qualsiasi, si sono seduti e stavano per raggiungere la loro meta. Peccato, però, che non avessero le dovute autocertficazioni – obbligatorie per legge in questa delicatissima fase in cui si trova il nostro Paese per l’emergenza Covid19 – indispensabili per poter circolare (anche se occorre ribadire che si devono eliminare tutti gli spostamenti non necessari) pure sui mezzi pubblici. I due soggetti, quindi, identificati dagli agenti di Polizia locale – che nelle scorse giornate ha avviato un monitoraggio attivo su tutto il territorio cittadino – sono stati denunciati “per inottemperanza all’ordine dell’autorità”. “I controlli – hanno fatto sapere dal Comando di via Marsala – proseguiranno nei prossimi giorni affinché i mezzi di trasporto non diventino uno strumento per spostarsi liberamente in barba ai divieti”.

Muoversi solo se necessario

Come ampiamente spiegato dalle istituzioni, al momento si deve tentare di stare a casa e ci si può muovere solo per motivi urgenti e necessari. “Si può uscire di casa solo per esigenze lavorative, motivi di salute e necessità – si legge sul sito ufficiale del Ministero della Salute – Ove richiesto, queste esigenze vanno attestate mediante autodichiarazione, che potrà essere resa anche seduta stante attraverso la compilazione di moduli forniti dalle forze di polizia o scaricati da Internet. Una falsa dichiarazione è un reato”.

Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia