Cronaca
Seregno

Ennesimo raid nel parcheggio, ragazzi svuotano gli estintori

In azione tre giovani, fuggiti prima dell'arrivo delle Forze dell'ordine. Sul posto anche Vigili del fuoco e 118. Danneggiata una decina di impianti.

Ennesimo raid nel parcheggio, ragazzi svuotano gli estintori
Cronaca Seregnese, 22 Settembre 2022 ore 07:31

Ancora un raid dei teppisti nel parcheggio sotterraneo di piazza Risorgimento. Tre giovani hanno rimosso e svuotato una decina di estintori: sono fuggiti prima dell'arrivo delle Forze dell'ordine.

Raid nel parcheggio, ragazzi svuotano gli estintori

Venerdì sera, poco prima delle 22, tre giovani hanno rimosso e svuotato una decina di estintori nel secondo piano sotterraneo del parcheggio della centralissima piazza Risorgimento. I minori poi sono fuggiti, peraltro ripresi dalle telecamere della videosorveglianza interna. I Carabinieri sono arrivati pochi minuti dopo i danneggiamenti, ma degli autori nessuna traccia. Sul posto anche la Polizia Locale, i Vigili del fuoco del distaccamento locale, il personale del Comune, proprietario del parcheggio in gestione alla società Sct, e un’ambulanza di Seregno Soccorso.

Nessun danno a persone e vetture in sosta

La scorribanda serale non ha provocato feriti, né danni alle vetture in sosta. Restano i danni degli estintori manomessi, che erano stati controllati e caricati la mattina precedente. Sabato mattina il personale di Sct ha provveduto a ripulire con getti d’acqua l’intera area di sosta, che era completamente ricoperta da una coltre bianca. La polvere chimica degli estintori, se inalata, provoca irritazione alle vie respiratorie. Non è la prima volta che si verificano episodi simili e i danneggiamenti si ripetono due o tre volte al mese nelle strutture comunali, nelle quali c'è anche il problema di chi le sceglie come riparo notturno.

Il servizio integrale sul Giornale di Seregno in edicola questa settimana.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter
Necrologie