Emergenza Coronavirus

Tablet e pc in prestito alle famiglie per la didattica online

Il Comune di Concorezzo al fianco degli studenti.

Tablet e pc in prestito alle famiglie per la didattica online
Vimercatese, 03 Aprile 2020 ore 11:09

Tablet e pc in prestito alle famiglie per la didattica online. Il Comune di Concorezzo al fianco degli studenti per affrontare l’emergenza coronavirus.

“Nessun alunnno rimarrà indietro”

Sono stati affidati in comodato d’uso gratuito agli studenti della scuola primaria e secondaria di primo grado di Concorezzo 50 tablet e 28 computer portatili per poter garantire la partecipazione alle lezioni scolastiche online. Questo l’ulteriore servizio messo in campo dall’istituto scolastico concorezzese grazie al supporto dell’amministrazione comunale in questo momento di pandemia.

“La scuola ha previsto un aiuto concreto a quelle famiglie che non avevano a disposizione un computer, un tablet o uno smartphone da dedicare alle lezioni quotidiane dei propri figli soddisfando tutte le richieste pervenute – spiega soddisfatto l’assessore all’Istruzione Gabriele Borgonovo – In questo periodo in cui tanti genitori sono in smartworking non è sempre facile poter garantire un device disponibile per le lezioni dei ragazzi. I computer e i tablet affidati alle famiglie erano in parte già a disposizione della scuola perché già da diversi anni è stato avviato il progetto Coding di digitalizzazione sostenuto anche con fondi comunali. Un grazie quindi alla preside Schepis che con un ulteriore sforzo ha messo in campo tutti quegli strumenti per poter garantire una corretta fruizione delle lezioni ai nostri ragazzi.  Nessun alunno rimarrà quindi indietro rispetto ai programmi didattici perché prima di essere “studenti” sono per noi ragazzi e rappresentano il nostro futuro e hanno diritto alla conoscenza e all’Istruzione”.

In totale sono 732 i bambini della primaria e 459 i ragazzi della secondaria che tutti i giorni frequentano le lezioni in streaming. Per le famiglie che, in questo periodo, hanno provveduto in modo autonomo all’acquisto di un computer o di un tablet da dedicare alle lezioni dei figli, l’assessore Borgonovo ricorda che Regione Lombardia ha pubblicato un bando per aiutare a sostenere queste spese: “E’ stato pubblicato un bando che voglio portare all’attenzione dei genitori dei nostri bambini e ragazzi. Si tratta di un aiuto concreto dal punto di vista economico che prevede contributi fino a 500 euro per l’acquisto di strumentazione tecnologica per la didattica online”.

Per maggiori informazioni: https://www.regione.lombardia.it/wps/portal/istituzionale/HP/DettaglioAvviso/servizi-e-informazioni/cittadini/persone-casa-famiglia/famiglia-e-minori/pacchetto-famiglia/pacchetto-famiglia

TORNA ALLA HOMEPAGE

Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia