In coma dopo un pugno, gli amici organizzano uno spettacolo per Max

Appuntamento con "Il popolo di Max " al teatro Manzoni il 12 maggio

In coma dopo un pugno, gli amici organizzano uno spettacolo per Max
Monza, 03 Maggio 2018 ore 20:38

Un pugno violentissimo, una lesione celebrale, il coma, una lunga serie di operazioni al cervello e poi il risveglio, dove nulla era più come prima. Massimo Del Plato – Max – ora ha quasi 39 anni. Quando ne aveva 36, nel giugno 2015, è stato colpito da un venditore ambulante durante la sera del concerto di Manu Chao in Autodromo.

Il popolo di Max è ancora unito e diventa associazione

Gli amici storici e i familiari di Max, a tre anni dalla tragedia, sono ancora uniti e continuano la loro battaglia. Tanto che si sono appena costituiti in associazione: «Il popolo di Max».

In passato hanno già fatto tanto. A un anno dalla tragedia, ad esempio, vista l’impellente necessità di trovare una casa a Max accanto al suo centro di riabilitazione, la Clinica Zucchi di Carate Brianza, e di aiutare la madre a sostenere alcune spese importanti, hanno trovato i fondi necessari facendo spettacoli.

Lo spettacolo il 12 maggio

E se i primi esperimenti – ben riusciti – di raccolta fondi sono stati degli spettacoli, ora «Il popolo di Max» torna in scena con una pièce teatrale dal titolo: «La sventura… tutto comincia da qui». Una serata di musica e risate, uno spettacolo a scopo benefico che racconta in modo metaforico la nascita di questa associazione, che vuole protrarre nel tempo tutto ciò che è stato fatto fino ad ora e continuare a rendere la vita di Max migliore possibile. Sul palco ci saranno anche gli studenti del laboratorio teatrale della scuola media di Vedano al Lambro e i ragazzi del corso di teatro di Triante. Appuntamento sabato 12 maggio alle 21 al Teatro Manzoni.

Per informazioni e biglietti: ilpopolodimax@libero.it.

popolo di Max Massimo Del Plato

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia