Cronaca
E' successo a Seregno

Tenta il suicidio, salvato dalla mamma e dagli agenti della Polizia locale

L'uomo si trova ora ricoverato al San Gerardo. Le sue condizioni purtroppo sono critiche.

Tenta il suicidio, salvato dalla mamma e dagli agenti della Polizia locale
Cronaca Seregnese, 22 Aprile 2022 ore 18:53

E' stato trasportato in codice rosso all'Ospedale San Gerardo di Monza l'uomo che questa mattina ha tentato di togliersi la vita nella sua abitazione a Seregno.

Tenta il suicidio, salvato dalla mamma e dagli agenti della Polizia locale

Il tutto è accaduto intorno a mezzogiorno. A dare l'allarme è stata la madre dell'uomo, un italiano di 52 anni. L'anziana donna preoccupata perché non riusciva ad avere notizie del figlio, si è recata presso l'abitazione di quest'ultimo trovandolo privo di conoscenza. La donna dopo averlo adagiato per terra ha subito allertato i soccorsi. I primi ad arrivare sono stati gli agenti della Polizia locale di Seregno che, avendo approfondite conoscenze delle tecniche di pronto soccorso e riscontrando nell'uomo ancora labili parametri vitali, hanno iniziato le pratiche di rianimazione cardiopolmonare fino all'arrivo dei soccorsi.

Una volta arrivati sul posto i soccorritori, dopo le manovre medico-sanitarie necessarie per la stabilizzazione del paziente, lo stesso è stato trasportato al San Gerardo di Monza in condizioni comunque critiche.

Immediatamente informati dei fatti, il comandante e l'amministrazione comunale si uniscono nella vicinanza e sostegno ai congiunti della persona coinvolta, fiduciosi in una pronta ripresa e nel superamento delle difficoltà che possono averlo condotto al insano gesto. Plauso e ringraziamento sentito è stato quindi rivolto agli operatori che, con sangue freddo, lucidità ed eccellenti capacità tecniche, hanno saputo dimostrare l'importantissimo ruolo svolto quotidianamente dalla polizia locale a servizio della collettività, non solamente nella repressione degli illeciti, ma anche nel più ampio ruolo di tutore dell'incolumità e sicurezza dei cittadini più fragili.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter
Necrologie