Aiuti

Torna il Bonus affitto: ecco chi ne ha diritto

Obbligatoria la residenza a Monza e un valore Isee non superiore a 26.000 euro

Torna il Bonus affitto: ecco chi ne ha diritto
Cronaca Monza, 04 Dicembre 2020 ore 14:15

A partire da mercoledì 9 dicembre sarà possibile presentare le domande per il terzo bando del «Buono affitto». E’ stato rifinanziato il sostegno all’affitto, ammettendo anche le famiglie escluse dall’ultima call per ulteriori 13.400 euro. Ma la prerogativa è la residenza a Monza, facendo parte dei contributi stanziati dal Comune (qui gli altri due bandi per imprese e sport).

Come funziona

Il «Buono affitto» prevede un contributo fino a 1.500 euro per il pagamento fino a 4 mensilità dell’affitto concesso una tantum alle famiglie in difficoltà per l’emergenza sanitaria. Il contributo sarà erogato direttamente al proprietario dell’immobile (anche in più tranche) per sostenere il pagamento di canoni di locazione non versati o da versare. “Con lo stanziamento odierno salgono a oltre un milione di euro le risorse mirate che il Comune ha distribuito in città per il sostegno all’abitare. Le famiglie restano al centro della nostra attenzione, soprattutto quelle per le quali la soglia della fragilità economica non è mai stata così vicina: dobbiamo sostenerle e aiutarle a rialzarsi con ogni mezzo possibile”, conferma l’assessore alle Politiche Sociali Dèsirée Merlini.

I requisiti

L’avviso pubblico è rivolto ai residenti nel Comune di Monza. I requisiti richiesti – stabiliti da Regione Lombardia, come negli altri due casi precedenti – sono: la residenza in locazione da almeno un anno e il non essere sottoposti a procedura di rilascio; non essere proprietari di alloggi adeguati sul territorio regionale; un valore Isee non superiore a 26.000 euro; non aver ottenuto il contributo per il primo e il secondo bando di sostegno all’affitto.

Tra i criteri preferenziali indicati nell’avviso pubblico il verificarsi di una o più condizioni collegate all’emergenza 2020, a titolo di esempio: la perdita del posto di lavoro; la consistente riduzione dell’orario di lavoro anche attraverso accordi aziendali e sindacali; il mancato rinnovo dei contratti a termine; cessazione di attività libero-professionali; malattia grave; infortunio o decesso di un componente del nucleo familiare.

Presentazione delle domande

Il bando sarà disponibile sul sito del Comune di Monza (nella sezione «Servizi online») da mercoledì 9 dicembre. Le domande dovranno essere presentate in modalità digitale tramite portale internet dedicato su www.comune.monza.it. Dovranno essere trasmessi i seguenti documenti: copia del documento di identità del richiedente; copia del permesso di soggiorno per cittadini non UE; copia del contratto di locazione regolarmente registrato; dichiarazione del proprietario dell’immobile; eventuale documento comprovante la riduzione del reddito del richiedente/nucleo familiare. Qualora non si abbia a disposizione una connessione internet, i documenti potranno essere consegnati in busta chiusa presso l’«Ufficio Alloggi – Agenzia per l’Abitare» di via Guarenti, 2 a partire dal 9 dicembre dalle ore 9 alle 12 (tranne la domenica).

La chiusura del bando verrà comunicata ventiquattro ore prima del presunto esaurimento del budget disponibile. Non saranno accettate domande incomplete e non potrà partecipare chi ha già ottenuto il bonus con i precedenti bandi.

 

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Curiosità