Allarme

Torna l’incubo Covid nelle Rsa, positivi la metà degli ospiti

A Villa Teruzzi di Concorezzo registrati 20 casi di positività. Atteso l'esito dei tamponi sull'altra metà di ospiti

Torna l’incubo Covid nelle Rsa, positivi la metà degli ospiti
Vimercatese, 11 Ottobre 2020 ore 11:27
Torna prepotente l’incubo Covid nelle Case di Riposo: alla Rsa Villa Teruzzi di Concorezzo sono stati registrati 20 ospiti positivi al Covid su 46. E i tamponi erano stati fatti solo su 23 anziani…

Incubo Covid nelle Rsa

A seguito del caso di positività al tampone Covid di un’ospite della RSA Villa Teruzzi riscontrata nei giorni scorsi, la cooperativa Coopeselios che gestisce la Rsa che attualmente ospita 46 anziani aveva deciso di programmare l’esecuzione  dei tamponi a tutti gli ospiti e operatori della struttura.
Giovedì sono stati eseguiti i primi 23 tamponi a una prima tranche di ospiti e di queste 23 persone ben 20 sono risultate positive. Venerdì sono stati sottoposti a tampone gli altri ospiti della RSA e i risultati saranno comunicati dal laboratorio di analisi nella giornata di domani, lunedì 12 ottobre. Martedì 13 ottobre verranno infine eseguiti i tamponi agli operatori sanitari che prestano servizio in Villa Teruzzi.
“Le famiglie degli ospiti sono state tempestivamente aggiornate in merito all’esecuzione e ai risultati dei tamponi- ha precisato il direttore della RSA Leonardo Virgilio– A oggi la situazione è sotto controllo e gli ospiti sono nella quasi totalità dei casi asintomatici. Negli ultimi giorni ci sono stati tre decessi di anziani con un quadro clinico critico da tempo e si sta verificando se la positività al tampone possa essere stata una concausa al decesso. Il numero dei decessi degli ospiti nella struttura è a oggi in linea con le statistiche degli scorsi anni”.
ATS è stata immediatamente allertata e il tavolo di controllo della situazione nella RSA composto da Coopselios, Comune di Concorezzo e, appunto, Ats è in costante contatto per la messa in campo delle procedure previste in questi casi. In particolare Ats ha fornito le indicazioni rispetto alla gestione della struttura (percorsi, isolamento delle aree dedicate agli ospiti positivi al tampone e a quelli negativi, uso dei presidi di protezione, zone filtro, percorsi degli operatori) che Coopeselios ha immediatamente recepito e messo in campo. E’, inoltre, in programma per domani, lunedì 12 ottobre, in Villa Teruzzi un incontro con i vertici di Ats Monza e Brianza per un aggiornamento sulla situazione e per definire eventuali procedure da attivare alla luce dei risultati dell’ultima tranche di tamponi che arriveranno domani
“La cooperativa che gestisce la RSA sta mettendo in campo tutte quelle procedure previste da Ats in questo genere di situazione sia per quanto riguarda gli ospiti sia per quanto riguarda il personale. Il flusso di comunicazione verso le famiglie e verso anche la cittadinanza continuerà a essere garantito in un’ottica di trasparenza e di fiducia”, ha aggiunto il sindaco  Mauro Capitanio.
TORNA ALLA HOME PAGE 
Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia