dramma all'estero

Tragedia in Iran: sciatore monzese muore sotto una valanga

Giovanni Ripamonti, 59 anni, era nei pressi di Teheran quando domenica pomeriggio lo ha travolto una slavina. 

Tragedia in Iran: sciatore monzese muore sotto una valanga
Monza, 25 Febbraio 2020 ore 10:12

Tragedia in Iran: sciatore monzese muore sotto una valanga. Giovanni Ripamonti, 59 anni, era nei pressi di Teheran quando domenica pomeriggio lo ha travolto una slavina.

Tragedia in Iran: sciatore monzese muore sotto una valanga

E’ morto tra le sue amate montagne, mentre perseguiva una delle sue passioni, lo scialpinismo, che condivideva con il figlio. Un amore per le vette, l’arrampicata e il trekking che era diventato per Giovanni Ripamonti, 59 anni, un hobby davvero importante. E anche domenica 23 febbraio con lui c’era il figlio quando una valanga l’ha travolto e ucciso.

Il monzese stava sciando nella zona di Shemshak, nei pressi di Teheran, quando domenica pomeriggio è stato travolto da una slavina. Lo ha riferito l’agenzia di stampa iraniana Irna, citando un funzionario della Mezzaluna rossa di Teheran, Tajik Nouri. Nouri ha detto che l’uomo – di cui all’inizio non era stata resa nota l’identità, ma solo che si trattava da un italiano – era accompagnato appunto dal figlio e da una guida. Il corpo dello sciatore è stato trovato dalle squadre di soccorso inviate ad aiutare i tre, ma purtroppo nonostante i tentativi di soccorso per lui non c’era già più nulla da fare. E’ morto sotto gli occhi del figlio, che invece è rimasto fortunatamente illeso, anche se evidentemente sotto shock per l’accaduto.

Tutti i dettagli e i ricordi degli amici su Giornale di Monza, in edicola da oggi, martedì 25 febbraio. 

Giovanni Ripamonti a sinistra con l’amico Danilo Casati

 

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia