Trasporti illegali, 2 denunce a Monza

Il fatto è successo ieri in via Pergolesi. I due uomini erano diretti a brescia. Sequestrato il mezzo su cui viaggiavano e il materiale ferroso

Trasporti illegali, 2 denunce a Monza
Cronaca 18 Luglio 2017 ore 14:03

Trasporti illegali: 2 denunce a Monza

Sventato ennesimo episodio

Torniamo a parlare di trasporto e smaltimento illegale di materiale edile. Ieri, intorno alle 15.00, gli agenti della Polizia locale hanno fermato in via Pergolesi un autocarro Iveco carico di materiale edilizio, in particolare di ferro.

Alla richiesta dei documenti obbligatori – in particolare del formulario – gli agenti hanno subito capito che il trasporto non era autorizzato. Nessun formulario, nessuna documentazione che attestasse l’iscrizione all’albo nazionale dei gestori ambientali.

Trasporti illegali

Trasporti illegali, verifiche in cantiere

Le due persone che viaggiavano sul mezzo hanno raccontato agli agenti di aver prelevato il materiale in un cantiere vicino e di essere dirette a Brescia per lo smaltimento dei rifiuti. Subito accompagnate in cantiere per le dovute verifiche, è stato il responsabile stesso a confermare di aver dato ai due, su loro richiesta, del ferro.

I due uomini, uno residente a Brancaleone in provincia di Reggio Calabria, e l’altro in provincia di Brescia sono stati accompagnati al comando di via Marsala. Una volta identificati gli agenti hanno scoperto che avevano già all’attivo diverse denunce per furto aggravato e tentato, rissa aggravata, furto di materiale ferroso. Oltre a un divieto di dimora nelle zone di Bergamo, Milano e Brescia.

La denuncia e i precedenti

I due malviventi sono stati denunciati per trasporto e smaltimento senza autorizzazione. L’autocarro sequestrato.

Solo ieri la notizia di uno smaltimento illegale alla periferia di Monza sventato grazie alle telecamere della Polizia locale. A fine giugno invece un’imprenditore è statao denunciato per trasporto abusivo di materiale edilizio.

 

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Curiosità