Tratta B2 di Pedemontana, al via l’analisi del suolo nelle zone del disastro diossina

Si tratta di attività propedeutiche alla redazione del progetto operativo di bonifica e della successiva realizzazione della tratta brianzola dell'autostrada.

Tratta B2 di Pedemontana, al via l’analisi del suolo nelle zone del disastro diossina
02 Febbraio 2019 ore 18:07

Tratta B2 di Pedemontana, al via l’analisi del suolo nelle zone del disastro diossina, lungo la Milano – Meda.

Tratta B2 di Pedemontana, al via l’analisi del suolo nelle zone del disastro diossina

Disagi in vista sulla Milano-Meda. Per quattro giorni, da martedì 5 febbraio a venerdì 8 febbraio, lungo la Milano – Meda verranno realizzate le attività previste dal “Piano delle indagini integrative di caratterizzazione delle aree interessate dall’incidente Icmesa, autorizzate da Regione Lombardia”.  Ne dà notizia Autostrada Pedemontana Lombarda. Condizioni meteorologiche permettendo, verranno eseguiti alcuni sondaggi del terreno, che permetteranno di analizzare il suolo in profondità, nelle aree dell’incidente Icmesa.

Attività propedeutiche alla redazione del progetto della tratta B2

Si tratta di attività propedeutiche alla redazione del progetto operativo di bonifica e della successiva realizzazione della tratta B2 di Pedemontana. Il tracciato dell’autostrada prevede infatti un intervento di riqualifica dell’attuale Milano – Meda che attraversa i territori dei Comuni di Barlassina, Meda, Seveso e Cesano che furono interessati dall’incidente avvenuto il 10 luglio 1976 nell’azienda Icmesa di Meda, quello che causò la fuoriuscita e la dispersione di una nube tossica di diossina.

Necessaria la modifica della viabilità

Per consentire lo svolgimento delle attività sarà necessaria una modifica della viabilità, evidenziata da apposita segnaletica temporanea di cantiere con l’uso di divieti, obblighi e limitazioni, chiusure totali e parziali, a seconda delle necessità e dei flussi di traffico. In particolare, gli interventi verranno effettuati indicativamente dalle 8.30 alle 16.30. Il 5 febbraio, è prevista la parzializzazione della corsia di marcia nord, per indagini nei territori di Cesano e Seveso. Domani, 6 gennaio, i tecnici si sposteranno a Seveso e Meda, e il 7 febbraio saranno sulla corsia di marcia sud, a Meda, Seveso e Cesano. L’8 febbraio, a chiusura dei lavori, sarà infine necessaria la chiusura di un ramo dello svincolo Meda nord, per la realizzazione dei punti di indagine nel Comune di Meda e in corso Isonzo a Seveso.

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia